Film in televisione: “Underworld-la ribellione dei Lycans”

Arriva in tv il terzo ed ultimo capitolo della saga di “Underworld”! La pellicola, intitolata “Underworld-la rivolta dei Lycans” (titolo originale “Underworld-Rise of the Lycans”), rappresenta un prequel delle vicende narrate nei primi due film. Il lungometraggio è diretto da Patrick Tatopoulos ed è interpretato, ancora una volta da Michael Sheen e da bella Kate Bekinsale.

Finalmente svelate le origini della lunga e sanguinaria faida tra gli aristocratici vampiri e i Lycans, loro schiavi di un tempo. Lucian, il primo licantropo capace di tornare alla forma umana, viene cresciuto da Viktor, il re dei vampiri e reso propria guardia personale. Il sovrano si trova, così ad affrontare la storia d’amore tra il giovane Lycans e sua figlia Sonja. Inoltre, la stirpe di Lucian, guidata proprio da lui, acquista autonomia e inizia la rivolta che darà il via all’eterna lotta…

La scintilla iniziale è accesa da una storia d’amore impossibile. La relazione tra Lucian e Sonja ha degli echi shakespeariani: i due protagonisti, quasi come due novelli Romeo e Giulietta, appartengono non solo a famiglie in lotta ma addirittura a due razze diverse, incopatibili. Storia, dunque, di amore e sangue ricalca il classico espediente cinematografico della lotta per la persona amata.

Ma la vicenda sentimentale, pur essendo la fiamma che da origine alla trama, finisce per restare ai margini dell’attenzione. Al centro della storia, invece, troviamo degli ideali piuttosto comuni: quelli della lotta per la libertà, per la liberazione da un’ingiusta schiavitù, per il predominio sul mondo. E’ la solita visione manichea priva di ombre e colori!

Gli esperti inseriscono “Underworld” nella categoria degli horror. In realtà, pur avendo per protagonisti vampiri e licantropi, creature che da sempre si nutrono della paura del pubblico, sposta l’attenzione sulle atmosfere gotiche del fantasy più di tendenza e del cinema d’avventura. La formula è strabordante per un film che, in realtà, ha deluso le aspettative di chi ama la paura e di chi avrebbe voluto guardare una storia di una qualche profondità. Aspettatevi adrenalina e movimento, tutto qui!

Valentina Carapella