Grande Fratello 10, Mauro Marin: “Sono stato cattivo con Veronica”

A Castelfranco Veneto c’è grandissimo fermento per il ritorno a Casa del “profeta” Mauro Marin, vincitore di quest’ultima edizione del Grande Fratello 10. In dieci anni di show, non si era mai visto un concorrente più amato dal pubblico.

Tutti quanti vogliono festeggiare l’uomo dalle mie sfaccettature, e il sindaco di Castelfranco Veneto, Maria Gomierato in merito esclama:“Sono cose di giovani e mi rendo conto che si entusiasmano. Cerco di capire; io non ho l’età per questo tipo di programmi. Sono comunque contenta per un castellano doc” aggiungendo: “L’importante é che i giovani stabiliscano le priorità della loro vita. Certe vicende hanno una dimensione che meritano e il peso che hanno”. Riguardo Mauro e il suo incredibile successo ha dichiarato: “Forse in un tempo come il nostro dove spesso le persone si nascondo dietro una maschera, quelli che riescono a essere sé stessi forse colpiscono e vengono apprezzati. In un mondo di plastica qualcuno riesce a colpire”.

Mauro ha davvero colpito nel segno infatti, e i motivi sono molteplici. La sua libertà d’espressione, il suo essere un antieroe, l’uomo contro tutti che però tutti ha fatto fuori.

Il “profeta” tra l’altro, sembra ancora sorpreso del successo che sta ottenendo, dichiara infatti: “Finito il reality ho saputo da mio padre che ho fan anche in Groenlandia e che dal Portogallo hanno inviato venti euro alla mia famiglia da spendere per il televoto”. Per quanto riguarda invece le sue personali regole di “gioco” all’interno della Casa precisa: “Qualche volta ho “inventato” scherzi e gag, ispirandomi ad Alvaro Vitali e ai suoi “Pierino”, ma anche alla mia vicina di casa Federica”.

Se all’interno della Casa le donne gli hanno “spezzato” il cuore, fuori ha una schiera di fanciulle già pronte ad aspettarlo e consolarlo nel miglior modo. Per quanto riguarda le donne della Casa per l’appunto, Mauro dichiara riguardo Veronica: “Mi è sempre stata vicina. Le prendeva sonno subito con quel dito in bocca… Sono stato cattivo con lei, ho fatto star male tanta gente. Perché ne ho fatte tante, eh? Veronica ti porto nel cuore, come porto nel cuore tutti!”.

V.g.