Miracolo Wojtyla, replica Chiesa francese: la suora guarita è tuttora in salute

Papa Giovanni Paolo II Karol Wojtyla e la suora francese miracolata, Maria Simon-Pierre

Si infittisce di mistero, assumendo i contorni del giallo, la questione riguardante la beatificazione di Karol Wojtyla e il miracolo annesso.

Come riportato in precedenza, secondo il quotidiano polacco “Rzeczpospolita” la suora francese Marie Simon-Pierre guarita dal morbo di Parkinson per intercessione del Papa Giovanni Paolo II, era stata giudicata nuovamente malata dello stesso male, perciò il miracolo era stato ritenuto non più tale.

Adesso si aggiunge una nuova voce al dibattito. È quella del cancelliere Luc Marie Lalanne, che rappresenta l’arcivescovado di Aix-en-Provence, città francese dove vive la religiosa, il quale afferma che “la suora miracolata è in perfette condizioni di salute” e perciò smentisce categoricamente le insinuazioni provenienti dalla Polonia di una ricaduta del morbo.

Ricordiamo che il miracolo della guarigione, è al centro dell’istruttoria per il riconoscimento della beatificazione di Papa Wojtyla, la quale in questo periodo è allo studio della commissione medica della Congregazione per le Cause dei Santi. Tutti i dati raccolti serviranno ad affermare con certezza l’esistenza o meno dell’azione divina.

Infine, il cancelliere chiude confermando le precedenti parole del Vaticano: “Il processo romano su questa presunta guarigione miracolosa è nella sua fase iniziale e segue il suo corso nelle condizioni normali, con la serietà e la precisione richiesti dalle investigazioni previe al riconoscimento di un miracolo.

Vedremo quale sarà la decisione della commissione, sperando che gli esiti delle ricerche aiutino a far luce sul giallo.

Emanuele Ballacci