Amici 9: resoconto puntata (11-03-2010 quarta parte). La finezza della Pole dance e l’abbraccio tra Elena e il suo eroe!


La lite tra i due insegnanti si spegne non prima di  tirare in ballo la finezza della pole dance messa in scena domenica sera. Il lavoro di super Garrison però non è ancora terminato. Il coreografo torna da Elena per tranquillizzarla e per invitarla a non farsi scoraggiare.

Cosa ha imparato da te questa ragazza?”. La discussione tra i due coreografi continua e alla domanda di Garrison, Garofalo risponde così: “A te che te ne ‘importa’. Tanto, ha imparato a lavorare. Doveva imparare a lavorare. Non doveva fare quello che a fatto domenica”.

G.: “E allora perché dici che deve andare a casa. Come ti permetti? Per me ha dato un tocco di classe…cos’era quella cosa col palo?”.
M.G.: “Non devo dare spiegazioni a te. Non sei il direttore artistico. Non sei nulla, sei un insegnante come gli altri. La malizia sta nella mente vostra. Vatti a  vedere i filmati delle gare mondiali di pola dance”.G.: “Forse pole dancing” .
M.G.: “No. Pola è scritto P-O-L-A!”.
G.: “Ok, pola. Io con pola ho finito!”.

Sul piano dell’inglese vince ovviamente a mani basse l’americano Garrison. Il maestro lascia la sala e va a consolare Elena, che accoglie il suo eroe con un lungo abbraccio.

Intanto Garofalo si sfoga con i ballerini professionisti, criticando l’atteggiamento eccessivamente protettivo dei colleghi e la mancanza di umiltà di Elena: “Questa è la rovina delle persone per non farle crescere. Io dico brava a chi ha sudato! Le persone in gamba e brave sono le prime a chiedere scusa. Per rispetto, non perché è sottomessa. Ma perché abbiamo lavorato insieme per un prodotto. Ma ce fosse sta ‘na volta che ha detto ‘mi dispiace, ho sbagliato’. Questa è mancanza di professionalità. Che poi si metta a piangere è pure normale. È uno sfogo, io ho espresso un pensiero”.