Lazio-Bari, probabili formazioni

Lazio (4-3-3): Muslera; Diakitè, Stendardo, Siviglia, Radu; Brocchi, Ledesma, Kolarov; Rocchi, Floccari, Makinwa.
A disposizione: Berni, Biava, Scaloni, Baronio, Matuzalem, Hitzlsperger,
Mauri. All.: Reja.
Squalificati: Zarate (2)
Indisponibili: Bizzarri, Dabo, Dias, Meghni, Foggia, Firmani, Manfredini, Cruz, Lichtsteiner

Bari (4-4-2): Gillet; Belmonte, A. Masiello, Bonucci, S. Masiello; Alvarez, Donati, Almiron, Allegretti; Barreto, Castillo.
A disposizione: Lamberti, Stellini, Kamata, De Vezze, Koman, Sestu, Meggiorini. All.: Ventura
Squalificati:
nessuno
Indisponibili:
Parisi, Kutuzov, Ranocchia, Donda, Padelli, Rivas

La Lazio torna all’Olimpico per una vero e proprio spareggio (almeno per quanto la riguarda) contro il Bari di Ventura. La squadra di Reja prova ancora la difesa a 4 con Diakitè, Stendardo, Siviglia e Radu chiamati ad arginare le folate offensive dei pugliesi.

Centrocampo a 3 formato da Brocchi a destra, Ledesma centrale in fase d’interdizione e Kolarov a sinistra. In attacco assente Zarate squalificato per 2 turni dopo la sfuriata di Genova; Rocchi, Floccari e Makinwa sono pertanto chiamati a migliorare la scarsa vena realizzativa dei biancocelesti.

Il Bari arriva a Roma con la volontà di conquistare 3 punti che vorrebbero dire salvezza quasi certa. Ventura schiererà il suo classico 4-4-2 con Belmonte, A. Masiello, Bonucci e S. Masiello in difesa. Linea di centrocampo composta da Alvarez (per il quale si prospetta uan sorta di derby avendo militato per 2 stagioni nella Roma), Donati, Almiron e Allegretti, un reparto che fino ad ora ha fatto le fortune del Bari, un mix di classe e fisicità.

In attacco riconfermato Castillo al fianco dello spumeggiante Barreto.

Dopo lo sciopero del tifo promosso dalla Curva Nord in occasione della gara con la Fiorentina l’Olimpico questa volta farà registrare una buona presenza. Fino ad oggi venduti infatti 8.000 tagliandi ai quali vanno aggiunti i circa 27.000 abbonati ed i tifosi ospiti che sicuramente giungeranno numerosi nella Capitale. Il pubblico laziale si aspetta pertanto una risposta importante da parte della propria squadra.

Simone Meloni