‘Mentana Condicio’: il dibattito politico si sposta sul web

Oltre che cali di ascolti, la sospensione di tutti i talk show giornalistici operata nelle ultime settimane per ottemperare alle norme della par condicio ha lasciato un senso di vuoto. Si fa zapping alla ricerca quasi spasmodica di qualche trafiletto, qualche allusione o comunque un qualcosa che sappia di politica, invece niente; in vista delle Regionali tutto è stato congelato. Ebbene, da oggi in questo congelamento mediatico è stata accesa una piccola fonte di calore e l’artefice di ciò è nientepopodimeno che Enrico Mentana. Lo si dava per disperso quand’ecco che invece ritorna nel suo mondo, quello dell’informazione, ma lontano dalle televisioni che ce lo hanno fatto conoscere.

Sul sito del Corriere della Sera, Corriere.it, comincia oggi ‘Mentana Condicio –  Vietati in tv, liberi sul web’, con il sipario che si alzerà alle 16:30. Se la legge ha infatti precluso i dibattiti politici in televisione e in radio, non vale lo stesso per il web e perciò il modo di sfruttare questa falla nel sistema delle pari condizioni non si è fatto attendere. Il programma sarà composto da una serie di incontri con i protagonisti della campagna elettorale, tutti gestiti e presentati da Enrico Mentana.

E’ così che il Corriere della Sera riesce a ricavare, concedendolo ai visitatori del suo sito web, un ritaglio di confronti pre-elettorali, i quali potranno essere seguiti fino al giorno di voto, il 28 marzo. Questi confronti avranno la struttura di un talk-show e vedranno i volti noti della politica nostrana avvicendarsi per la durata di un’ora. La prima puntata di oggi sarà dedicata, come ci si poteva aspettare, al gran trambusto derivato dalla questione delle liste elettorali per le prossime elezioni regionali. In studio ci saranno il ministro della Difesa Ignazio La Russa, il vicesegretario del Partito Democratico Enrico Letta, i giornalisti del Corriere della Sera Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella più altri ospiti.

Il secondo appuntamento è in programma per domani, 12 marzo. Nelle prossime settimane saranno poi man mano comunicati sul sito gli orari dei futuri appuntamenti, nei quali si potranno vedere altri rappresentanti delle fazioni politiche in gioco. Il tutto avrà la sua conclusione il 29 marzo con i commenti ai risultati finali delle elezioni.

Andrea Camillo