Usa, muore Corey Haim: stella dei telefilm per ragazzi negli anni ’80

Corey Ian Haim, a sinistra in un telefilm degli anni '80, a destra come appariva adesso

Probabilmente un’overdose ha stroncato ieri Corey Ian Haim all’età di 38 anni. Di origine canadese, ma divenuto famoso negli Stati Uniti, è stato trovato morto nel suo appartamento di Los Angeles. Celebre protagonista negli anni Ottanta di commedie per ragazzi, quali “Unico indizio la luna piena”,“Lucas” e “Ragazzi perduti”, edite rispettivamente tra il 1985 e il 1987, aveva assistito a una rapida decadenza della sua carriera negli anni Novanta. In quei tempi, le sue uniche apparizioni hanno riguardato esclusivamente piccole parti in pellicole cinematografiche o ruoli di secondo piano in film destinati alla televisione o all’intrattenimento casalingo.

L’attore americano Corey Fieldam, collaboratore e coetaneo di Corey Haim, era diventato un suo compagno inseparabile. Talmente legati da essere più volte soprannominati come “i due Corey”. Proprio questo era il titolo di una fallimentare serie tv che i due amici avevano tentato di realizzare negli ultimi anni sul canale americano A&E Network.

Rade e rare le sue apparizioni nel nuovo millennio, complice anche la sua nota dipendenza dagli stupefacenti, cosicché per appena pochi appassionati la sua morte ha destato scalpore. Era salito agli onori della cronaca più per i suoi flirt con personaggi dello show biz, che non per le sue performance artistiche. Gli amanti del gossip ricorderanno sicuramente la sua relazione con Victoria Beckham, avvenuta a metà degli anni Novanta, quando lei cantava ancora con le Spice Girls.

Sicuramente il fascino non è mai mancato a Corey Haim, ma purtroppo la sua carriera di attore non ha lasciato la stessa impronta nelle menti degli spettatori. Sin dagli esordi i ripetuti problemi con droga e alcol hanno condizionato il suo successo, fino a farlo scomparire del tutto dai palcoscenici, privandolo anche della stessa vita.

Emanuele Ballacci