Alaska, sbranata dai lupi mentre fa jogging con l’Ipod

Candice Berner, un’insegnante di 32 anni, è stata sbranata da un branco di lupi mentre ignara della minaccia faceva jogging. Candice era originaria della Pennsylvania ma risiedeva dal mese di agosto in Alaska per motivi professionali. Ogni mattina dedicava parte del suo tempo alla sua passione più grande: la cura della corpo e l’allenamento fisico. Era solita percorrere vari chilometri in sentieri studiati e conosciutim ed era una grande amante del Running coltivata insieme a quella dello Jogging.

La donna è stata attaccata dal branco di lupi senza avere nessuna possibilità di reazione o difesa. La musica diffusa nelle sue orecchie dall’Ipod è stata tragicamente decisiva, isolandola dal mondo esterno e dalle sue minacce. Nonostante la sua forma atletica non ha potuto neanche tentare una fuga.

L’attacco degli animali selvatici è stato piuttosto violento e repentino. Intorno alla vittima sono state ritrovate una quantità considerevole di orme, tali da far pensare ad almeno quattro esemplari. Non è escluso però un coinvolgimento anche superiore. Sul corpo della malcapitata Candice sono stati ritrovati moltissimi morsi e graffi che sottolineano la ferocia dello scontro. Decisivo, secondo le prime analisi, è stato un morso portato alla gola che non ha lasciato alcun scampo alla donna. L’autopsia, effettuata il giorno dopo il ritrovamento del cadavere, non ha potuto stabilire con certezza la razza degli animali.

Il colonnello Holloway, uno dei rappresentanti della polizia locale, ha affermato che sono in corso numerose operazioni volte alla cattura degli animali responsabili della morte della 32enne: Faremo di tutto per farsì che la gente si senta al sicuro vivendo in Alaska”, ha detto.  I cacciatori hanno posizionato numerose esche di carne per catturare l’intero branco, ormai considerato una vera e propria minaccia.

Un evento che ha diffuso panico e incredulità in Alaska dato che i lupi selvatici attaccano raramente gli esseri umani. Se le ipotesi degli inquirenti fossero confermate, si tratterebbe del primo attacco mortale avvenuto negli Usa negli ultimi 50 anni.

Alessandro Frau