Piazza del Campo di Siena torna indietro nel tempo fino al Trecento

Oggi a Siena è stato organizzato il bis di un’iniziativa che aveva ottenuto un buon successo di pubblico e di partecipanti lo scorso 14 novembre.

Piazza del Campo, famosa come scenario del palio di Siena, è stata riempita da molti stand (152 invece dei 120 dell’anno scorso) che presenteranno i prodotti agricoli, alimentari e artigianali tipici del Senese.

L’idea si inserisce nel più ampio programma del Festival intitolato “La città del Sì” e si richiama a un evento significativo per la storia della cittadina toscana: il settimo centenario della traduzione in volgare del Costituto senese.

Dalle 8 alle 20, la piazza tornerà a essere ciò che era nel Medioevo, quando il “mercato grande” diventava ogni settimana un fondamentale luogo di incontro e di scambi commerciali.

Il progetto ha coinvolto non solo il Comune di Siena, ma numerose associazioni di consumatori, agricoltori e commercianti locali. Uno degli obiettivi, infatti, è quello di far conoscere, apprezzare e…acquistare  i prodotti della zona: salame di Cinta senese, tartufo marzuolo, panforte, vino…

Accanto a questo lato più “mangereccio”, ci saranno stand in cui poter ammirare libri antichi, oggetti in ferro battuto, fazzoletti delle contrade del palio, ceramiche artistiche e molte altre produzioni della zona.

Gli artigiani mostreranno ai visitatori la loro abilità nella tessitura con gli antichi telai, nella rilegatura dei libri o nel restauro dei mobili.

Tutto questo si troverà nella parte sinistra della piazza, mentre a destra ci saranno giochi e intrattenimento per turisti e senesi, che potranno approfittare del prolungamento di orario adottato per l’occasione dal Museo Civico di Palazzo pubblico aperto fino alle 20.

Grazie alle visite guidate, alle mappe e al materiale informativo elaborato per questa iniziativa sarà possibile conoscere meglio la storia medioevale di Siena nei luoghi in cui si è sviluppata.

Per chi fosse interessato un’ultima nota: il festival procede fino a maggio e il programma si può consultare su http://la cittadelsi.comune.siena.it

L. Denaro