Milano, disgrazia in campo rom: morto un tredicenne

Milano, 13 marzo. Un incendio di grossa entità ha invaso durante la notte passata un campo nomadi che si trova alla periferia di Milano. Nelle fiamme è morto un giovanissimo ragazzo di 13 anni. Due altre persone sono i feriti ufficiali della disgrazia.

L’incendio si è scatenato a causa di una stufa a legna, che a quanto pare si trovava nella baracca dove il bambino viveva con i suoi parenti. Le ambulanze del 118, accorse sul posto,  hanno portato al centro ustionati dell’ospedale Niguarda tutti i feriti, ossia una giovane donna di 21 anni, un uomo ed un ventenne. Quest’ultimo ha però  rifiutato di sottoporsi alle cure mediche del caso.

S. K.