Le pagelle di Udinese-Palermo 3-2: Di Natale uomo-squadra

L’Udinese batte 3-2 il Palermo in casa e vede la salvezza. Per i siciliani un passo falso che non compromette le speranze di Champions, grazie anche ai pareggi inattesi di Juve e Sampdoria. Decisivo Floro Flores, autore di una doppietta.

UDINESE

Handanovic 7: Sempre attento nelle uscite e decisivo con un paio di parate.

Isla 6: Non sempre sicuro di fronte agli attacchi avversari. Cresce comunque col passare dei minuti.

Zapata 6: Qualche problema glielo crea Miccoli.

Lukovic 6: Non gli sono mancati i momenti di sofferenza di fronte alle avanzate dei siciliani.

Pasquale 6: Poco propositivo in avanti, quanto meno è attento in difesa.

Sammarco 6,5: Lotta con tenacia su ogni pallone, anche se nel finale cala un po’.

Inler 7: Classe e potenza fisica. Un centrocampista da tenere d’occhio.

Asamoah 7,5: Segna il goal della tranquillità. Bravissimo anche negli inserimenti in velocità.

Sanchez 7: Le sue giocate sono sempre spettacolari. Gli manca ancora la concretezza per diventare uno dei migliori attaccanti del campionato. (Lodi sv)

Di Natale 7,5: Stavolta non segna, ma aiuta i compagni a segnare. Vive un momento di forma eccellente. (Corradi sv).

Floro Flores 7,5: Il suo grosso problema, l’astinenza dal goal, ormai sembra averlo risolto alla grande. Oggi una doppietta, ma anche tante altre giocate utili. (Ferronetti sv).

PALERMO

Sirigu 5,5: Non compie i soliti “miracoli” e inoltre poteva fare di più sulla prima rete friulana.

Cassani 5: Incide poco, frenato anche da Di Natale.

Kjaer 5,5: Salva un goal nel primo tempo, ma nel complesso è meno grintoso del solito.

Balzaretti 5: Sanchez lo mette costantemente in difficoltà. Lui prova a reagire cercando di rendersi pericoloso almeno in avanti e raramente ci riesce.

Blasi 5: Troppo poco dinamico rispetto ai centrocampisti friulani. (Bertolo 5: Ha la palla del 3-3, ma non la sfrutta).

Liverani 5,5: Prova a mettere ordine a centrocampo, ma lo fa con troppa lentezza, risultando spesso anche impreciso.

Nocerino 6: Il più dinamico dei siciliani in mezzo al campo. L’unico a salvarsi.

Pastore 5: Qualche buona giocata, ma nel complesso ha fatto troppo poco considerata la sua classe. (Simplicio 6,5: Ha il merito di riportare in partita i suoi e di dare vivacità alla fase offensiva).

Cavani 6: Non gioca una grande partita, ma se non altro sigla la rete che dà un significato agli ultimi minuti di una gara che sembrava già finita.

Miccoli 6: L’assist per il pareggio di Simplicio e qualche rara invenzione. Ci si aspettava molto di più visto il suo momento magico e visto che ambisce alla maglia della nazionale (Hernandez sv).