Cerimonia per i 90 anni di Don Verzè, fondatore del San Raffaele

Grande festa questa mattina all’ospedale San Raffaele di Milano in occasione della cerimonia organizzata per il 90° compleanno di don Luigi Maria Verzè, fondatore e presidente della struttura ospedaliera. Imprenditore, sacerdote e accademico, è anche presidente della Fondazione Centro san Raffaele del Monte Tabor e rettore dell’Università Vita-Salute San Raffaele.
Ha compiuto 90 anni don Luigi Verzè, fondatore del San Raffaele di Milano

Tra le personalità presenti, il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, i ministri Roberto Maroni, Mariastella Gelmini e Ferruccio Fazio, l’ex arcivescovo di Milano Carlo Maria Martini e altri esponenti del mondo economico. Con loro, il sindaco di Milano Letizia Moratti e il presidente della Provincia Guido Podestà, i quali hanno espresso la loro stima verso l’operato del medico sacerdote.

Il ministro dell’Istruzione ha affermato che “è un uomo che ha obiettivi ambiziosissimi, i suoi progetti hanno l’obiettivo dell’allungamento e il miglioramento della vita. Come ministro della Ricerca stiamo collaborando con il San Raffaele per un progetto sulle malattie oncologiche insieme alla Regione Lombardia e alla Sardegna e l’idea è quella di sottoscrivere un accordo i programma ambizioso per il costo di 100milioni di euro”. Il presidente della Provincia ribadisce il coraggio e la combattività che animano instancabilmente Don Verzè, “una persona che, da sempre, si impegna per aiutare chi si trova a dover affrontare la malattia, sapendo anche cogliere sfide difficili, come quelle di sconfiggere il cancro e di dare vita alla medicina preventiva, che ci consentirà di avere speranza di vita per oltre 120 anni”.

Anche il premier Berlusconi ha espresso ammirazione per Don Verzè, ritenendolo un personaggio ineguagliabile, “un sognatore che guarda al futuro, che sogna cose buone per gli altri e sa trasformare sogni sempre ambiziosi in realtà. Il San Raffaele è un tesoro per la nostra città, chissà quanti milanesi hanno trovato le cure in questo ospedale”.

Tra i numerosi auguri arrivati anche in forma scritta, vi è quello del presidente del Senato Schifani il quale scrive: ‘”in questa data, che hai voluto segnasse il congedo dall’istituto al quale hai dedicato tutte le tue energie, voglio ricordare il tuo impegno, la tua grande esperienza, la tua profonda umanità. Sono certo che quanti avranno la fortuna e la responsabilità di proseguire la tua opera troveranno nei tuoi insegnamenti il terreno migliore per far prosperare quella splendida realtà che è sorta dal tuo sogno straordinario”.

Da parte sua, il festeggiato ha fatto sapere che lavorerà “dalla cupola del San Raffaele perchè mi devo abituare a lavorare anche dal cielo”. Proprio da oggi, infatti, il nuovo ufficio di don Verzé è situato nella cupola dell’ospedale.

Adriana Ruggeri