Valerio Scanu: non c’è “tempo” a Buona Domenica per cantare Ricordati di noi

Continua il momento particolarmente brillante per il vincitore in carica del festival di Sanremo, Valerio Scanu.
Il giovane artista sardo, certamente già abbastanza preparato e specializzato nelle sue esibizioni in diretta televisiva, grazie a precedenti esperienze come ad esempio Bravo Bravissimo, è stato ospite nella puntata del 14 marzo di Domenica Cinque, programma di intrattenimento gestito, dall’affascinante signora della TV, Barbara D’Urso.
Per il vincitore di Sanremo, quindi la settimana appena conclusasi è stata certamente ricca di impegni visto e considerato che già il 12 marzo, Scanu era stato ospite nella videochat di Radio 105.

Ma è senza dubbio la partecipazione al programma domenicale che ha regalato all’artista sardo una piacevole sorpresa. Messo subito a suo agio dalla padrona di casa, la quale si è rivolta a lui in modo particolarmente dolce, con le parole “potresti essere mio figlio“, Valerio Scanu ha subito riscaldato gli animi dei presenti (ma probabilmente ha riscaldo ancora di più quelli del pubblico di casa) riempiendo il loro cuore di emozioni.

E’ subito partito forte il neo campione di Sanremo, proponendo due pezzi che hanno contribuito a creare e costruire mattone dopo mattone, il successo dell’ ex talento di Amici: Sentimento e Dopo di me. Scanu ha dimostrato, se mai ce ne fosse stato bisogno, di essere perfettamente capace di tenere il palco e di non subire, nel suo livello di concentrazione, alcun distrubo a causa della presenza delle telecamere.

Non è mancato neanche un piccolo imprevisto, quando Barbara D’Urso, prendendo affettuosamente per mano il giovane cantante, ha dichiarato che a causa di “problemi di tempo“, l’altro pezzo in scaletta, Ricordati di noi, (travisato dalla conduttrice in Ricordati di noi) sarebbe stato saltato e magari cantato in una successiva puntata del programma con Scanu sempre ospite.

A questo punto la sorpresa, perchè incontro all’artista sardo, va Maicol Berti del Grande Fratello, introdotto dalla conduttrice, come un suo grande fan che, essendo stato recluso nella casa più spiata d’Italia, non ha potuto assistere al successo dal vivo del suo beniamino. Detto e fatto, Valerio ha quindi riproposto la canzone che gli ha dato la vittoria all’Ariston.