Calcio, Palermo- Kjaer: “Contro l’Inter senza paura”

Dopo la sconfitta di Udine il Palermo di Delio Rossi si prepara alla sfida de “La Favorita” che vedrà i rosanero opposti alla prima della classe, l’Inter.

Non sarà senz’altro una gara facile, lo sa bene Simon Kjaer colonna portante della difesa siciliana. Il danese dichiara in merito alla gara contro i nerazzurri:“L’Inter è una grande squadra e noi dobbiamo rispettarla, ma mai avere paura. Sono uomini come noi, quindi possiamo batterli. Venerdì il Catania ha vinto contro di loro, questo è il calcio”.

Parole chiare e decise quindi quelle del giovane difensore danese. Il Palermo non è disposto a perdere ulteriori punti per la conquista di un posto in Champions League e sa che potrebbe approfittare anche della stanchezza dell’Inter dopo l’impegno odierno che vedrà la squadra di Mourinho opposta al Chelsea di Ancelotti.

Le ottime prestazioni di Kjaer hanno ovviamente attirato su di lui le attenzioni dei grandi club europei, tuttavia il giocatore si dice felice della sua militanza palermitana:“Ho ancora tre anni di contratto con il Palermo, quindi il mio futuro sarà ancora qui. Giocare in Champions sicuramente sarebbe un grande traguardo, per me è un sogno e mi auguro di viverlo con questa maglia. Il mondiale con la mia Danimarca? Prima devo pensare ad arrivare quarto col Palermo. Io sto molto bene a Palermo, sono titolare e la squadra sta facendo molto bene. Fa piacere sapere che molti club mi seguono, ma io posso dire tranquillamente che sto benissimo qui e andrei via solo in caso di qualcosa di straordinario, solo per un’offerta irrinunciabile” dice il calciatore.

Intanto un altro gioiellino del Palermo, Edison Cavani, è oggetto d’interesse da parte di molti club europei. Sembra che il tecnico del Tottenham Harry Redknapp sia rimasto stregato dalle sue giocate tanto da dichiarare:”Cavani è un giocatore duttile e bravo sia in fase offensiva che in quella di ripiegamento. Sarebbe molto adatto al calcio inglese. Cavani sta disputando una grande stagione, confermando quanto visto di buono nella passata stagione”.

Simone Meloni