Probabili formazioni Chelsea-Inter: Mourinho lascia a casa Balotelli. Ancelotti si affida al terzo portiere

LONDRA- A Londra sale la febbre per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Chelsea e Inter. I nerazzurri partono in vantaggio grazie al 2 a 1 dell’andata ottenuto grazie alle reti di Milito e Cambiasso, mentre il gol della speranza per i blues fu realizzato da Kalou. Una curiosità: l’arbitro dell’incontro sarà il tedesco Stark che ha arbitrato il team di Moratti già in occasione della sconfitta per 2 a 0 di Manchester dello scorso anno e nel clamoroso tonfo interno contro l’Arsenal per 1 a 5. Roba che un gatto nero che attraversa la strada è un sogno e non un incubo.

Chelsea- Ancelotti deve fare i conti con l’emergenza portiere: vista la contemporanea assenza del titolare Cech e del secondo Hilario, si affiderà al terzo portiere Turnbull. In difesa ancora assente Ashley Cole, al suo posto sulla corsia di sinistra spazio al russo Zhirkov. Il morale dei blues è alle stelle dopo la vittoria interna sul West Ham per 4 a 1 e i tifosi sicuramente spingeranno la loro squadra verso la qualificazione.

La formazione dovrebbe essere composta da:

(4-3-3): Turnbull; Ivanovic Carvalho Terry Zhirkov; Ballack Mikel Lampard; Anelka Drogba Malouda. A disposizione: Taylor, Alex, Ferreira, J.Cole, Kalou, Borini, Sturridge. Allenatore: Ancelotti.

Inter- Mourinho finalmente torna a guidare i suoi uomini dalla panchina dopo aver assistito dalla tribuna alla sconfitta di venerdì in campionato contro il Catania per 3 a 1. Ad alterare l’umore dei nerazzurri, c’è anche il nuovo capitolo della saga Balotelli-Mourinho. Il n.45 interista infatti è stato lasciato a casa dal tecnico portoghese, e i rumors intorno alla società di via Durini parlano anche di uno scontro molto acceso tra i due. Per quanto concerne la formazione, il dubbio principale riguarda la scelta del terzino sinistro tra Cordoba e Santon, con il colombiano favorito. A centrocampo Thiago Motta dovrebbe giocare al posto di Stankovic, non al meglio della condizione.

La formazione dovrebbe essere composta da:

(4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon Lucio Samuel Cordoba; J.Zanetti Cambiasso Thiago Motta; Snejider; Eto’o Milito. A disposizione: Toldo, Materazzi, Santon, Stankovic, Quaresma, Muntari, Pandev. Allenatore: Mourinho. 

Antonio Pellegrino