Fabrizio Corona tra rabbia e paura: “Amo Belen ed in carcere non ci vado”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:09

Il processo “Vallettopoli” continua a destabilizzare la vita privata ed infangare quella pubblica dell’ agente dei vip più conosciuto in Italia, Fabrizio Corona sul quale pendono ancora diversi capi d’ accusa che rischiano, se non arriverà l’ assoluzione definitiva, di fargli scontare una condanna esemplare in carcere, un vero e proprio spauracchio per Corona.

La fidanzata Belen Rodriguez sembra al momento l’ unico punto di riferimento e l’ àncora di salvezza nella tribolata esistenza di Fabrizio:

“Grazie all’ amore che nutro verso Belen, mi sento più forte, un uomo diverso ed affronterò qualsiasi cosa pur di restarle accanto” – dichiara deciso l’ agente, reduce dalla vacanza a Miami con la show girl argentina, che ha appena finito di girare le riprese del nuovo spot della Tim al fianco di Cristian De Sica.

Per la fuga in Florida, sotto il sole e attorniati da un mare da sogno, Fabrizio ha saltato l’ udienza fissata al tribunale di Torino per lunedì scorso ed in cui giudici hanno inflitto 3 anni e 4 mesi di carcere anche a Marco Bonato, collaboratore di Corona, e 5 mesi, ma solo per violazione della legge sulla privacy, al fotografo Fabrizio Pensa. A David Trezeguet, che si è costituito parte civile, è stato riconosciuto il diritto ad avere un risarcimento danni e l’immediato pagamento a titolo di provvisionale di 25mila euro.

Per Corona c’è anche l’ interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. “Una sentenza eccessivamente dura” è stata la dichiarazione a caldo dell’ avvocato difensore di Corona, Giuseppe Lucibello ma le beghe con la giustizia potrebbero non essere terminate e nel frattempo l’ ex marito della modella croata Nina Moric intende combattere con tutte le armi che possiede, pur di non essere arrestato e portato in carcere:

“Da Vallettopoli mi aspetto un’ assoluzione in appello, altrimenti scateno l’ inferno. Se finissi in carcere, non avrei amici che mi verrebbero a trovare” – afferma durante un’ intervista al settimanale “Diva e Donna”. Non mancano le novità sul fronte lavorativo ed è pronto a debuttare nella parte di un assassino nella fiction “Squadra antimafia 2“, in onda dal 12 aprile su Canale 5. “Ammazzo le persone e faccio l’ amore. La seconda è la cosa che mi riesce meglio anche nella vita” – chiosa con ironia ed un pizzico di sarcasmo.

Gionata Cerchiara