Io Canto: ad un passo dalla finale, Gerry Scotti tira le somme di un successo inaspettato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:11

Il sabato sera, da un bel po’ di settimane a questa parte, è diventato ormai il giorno della sfida per eccellenza, tra i due principali show, Ballando con le Stelle e Io Canto, rispettivamente in onda su RaiUno e Canale 5 e condotti da Milly Carlucci e Gerry Scotti. Un vero successo in entrambi i casi, che ha visto sfidarsi non solo i vip aspiranti ballerini, da una parte, e le piccole ugole d’oro dall’altra, ma ha visto anche l’avvio di una vera e propria sfida degli ascolti, per entrambi i programmi, comunque altissimi, di settimana in settimana.

Relativamente al programma di Canale 5, Io Canto, il successo che poi ha registrato, inizialmente non era stato così tanto atteso. Basti pensare che in programma, all’inizio erano previste solo sette puntate, poi divenute dieci, grazie proprio agli altissimi ascolti registrati (una media di quasi sei milioni di telespettatori a puntata, con uno share di quasi il 25%). La gioia del padrone di casa, Scotti, ovviamente è ai massimi livelli, ed è lui stesso a definirsi piacevolmente sorpreso per il successo avuto, sulle pagine del settimanale diretto da Alfonso Signorini, “Tv, Sorrisi e Canzoni”.

Ciò che più lo ha colpito, confessa, è stata proprio la determinazione dei giovanissimi talenti: “Sono tutti determinati nell’inseguire il loro sogno. È un po’ come nel mondo dello sport: fin da bambino sai già cosa vuoi fare”. Alla domanda se, secondo lui, i bambini di Io Canto si fossero per caso montati la testa, Gerry risponde risoluto: “No, non si sentono dei piccoli divi e poi sanno che per noi la bravura viene dopo il rendimento scolastico e il comportamento fra di loro e verso di noi”.

Nonostante le polemiche e le critiche che la stessa Antonella Clerici aveva rivolto a Gerry Scotti e alla produzione, accusandoli di aver clonato il suo show “Ti lascio una canzone”, con i bambini e la musica al centro del programma, Gerry risponde di essere in buona fede, ed in merito sottolinea le principali differenze tra i due show: “Nel nostro c’è la bellezza di uno studio allestito ad hoc, un’orchestra di primissima qualità, uno dei registi più bravi, Roberto Cenci, e uno dei presentatori più collaudati: Gerry Scotti…”.

Intanto, sembrano iniziati i preparativi della seconda edizione di Io Canto: “Sì, abbiamo già fatto i provini per l’anno prossimo. Stiamo studiando la formula con delle variazioni e delle novità: all’inizio del 2011 partirà il nuovo Io Canto”, anticipa il celebre conduttore.

Emanuela Longo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!