Roma: stop alle file, arrivano i certificati on-line

Un’iniziativa innovativa, a passo coi tempi scanditi dai click del mouse e dai tasti del Pc. E’ quella promossa e battezzata ieri in Campidoglio dal Comune di Roma che ha dato il via al rilascio on line di 16 differenti tipi di certificato. Stop alle file snervanti agli uffici circoscrizionali: da oggi i cittadini romani potranno richiedere e ottenre i certificati da casa, visitando il portale www.comune.roma.it

Tra i certificati scaricabili on line quelli di cittadinanza, di matrimonio, di nascita, di residenza, di stato di famiglia e di stato libero; documenti autenticati dal timbro e dalla firma digitali e corredati dalla sigla olografa del sindaco Gianni Alemanno.

La rivoluzione tecnologica della Pubblica amministrazione capitolina contribuirà a contenere notevolmente i costi della burocrazia, favorendo un significativo risparmio anche in termini di tempo. Per accedere al nuovo servizio promosso dal Campidoglio sarà sufficiente registrarsi al sito Internet e attendere la comunicazione della password e del codice PIN. Il pagamento per i diritti di segreteria o eventuale bollo potrà essere effettuato attraverso carta di credito.

“Dobbiamo puntare – ha detto ieri il primo cittadino di Roma, durante la conferenza di presentazione del servizio telematico – a un’amministrazione che sia un esempio e che non arrivi dopo ciò che è ormai consuetudine nelle case, ovvero l’utilizzo di Internet. Con questo servizio, che siamo tra i primi Comuni a dare, passiamo da un’amministrazione davanti allo sportello a una che entra nelle case dei cittadini e consente di risparmiare tempo, tutelando anche l’ambiente grazie all’impatto positivo sulla mobilità”.

“Da oggi in poi – ha rimarcato l’assessore ai Servizi tecnologici, Enrico Cavallarisaranno i documenti a spostarsi, non le persone. Dopo mesi di lavoro in collaborazione con i ministeri dell’Interno e della Funzione Pubblica, e una prima fase di test, finalmente diamo il via ad un servizio assolutamente innovativo”.

“Oltre ad eliminare le code agli sportelli – ha continuato l’assessore comunale – la novità avrà un impatto notevole sulla quotidianità permettendo ai cittadini di recuperare tempo ed evitare i disagi dovuti allo spostamento, riducendo il traffico a vantaggio di un miglioramento della mobilità: basti considerare che i quasi due milioni di certificati che il Campidoglio emette annualmente – ha precisato Cavallari – potranno essere erogati senza che nessuno si muova da casa. E c’è di più: i nostri utenti potranno pagare i certificati via web con carta di credito in tutta sicurezza”.

Maria Saporito