Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Americani: un popolo di sadici?

0
CONDIVIDI

Agli americani piace il sadismo? Lecito chiederselo dopo le foto scattate non più di qualche anno fa nelle prigioni irachene, che ritraevano soldati americani intenti a torturare prigionieri di guerra. Immagini crude che riguardavano anche donne soldato degli States e che avevano fatto gridare allo scandalo. L’America, il paese dei salvatori del mondo, giunti in Afghanistan ed in Iraq per portare democrazia e civiltà in paesi, che di queste cose non le avevano, a detta di qualche demagogo, mai conosciute,port atrice invece di violenza e terrore. Le foto di Guantanamo, moderno campo di concentramento, dove prigionieri talebani vengono regolarmente interrogati e sentiti con metodi tutt’altro che ortodossi hanno pure queste posto interrogativi all’America stessa e al mondo intero. Si era detto di Bush e della sua amministrazione peste e corna. Si era dato loro dei guerrafondai e dei farbutti, ma sembra visto ciò che sporadicamente trapela da quel luogo di tortura e morte sull’isola di Cuba, che niente sia cambiato. Per questo qualcuno da un po’ si sta cominciando a chiedere se il popolo più civilizzato al mondo non sia in realtà il padre dei vizi.

Guardando la tv statunitense ci si accorge infatti che da poco il reality show ha una nuova frontiera che ancora non era stata oltrepassata. Quella del dolore in diretta, del gusto del pubblico per le sofferenze di uomini dispersi su un isola, costretti a subire torture e ad essere soggetti a questo tipo di dolori in ‘prime time’. E’ da poco infatti che questo reality è in video, ma già la critica ne sta facendo un caso nazionale. I concorrenti, uomini e donne con un passato televisivo, si trovano su un isola deserta. Fin qui il soggetto sembra simile alla nostra ‘Isola dei Famosi’ , ma quel che cambia riguarda le prove che i concorrenti devono superare di settimana in settimana. Prove dure, di sofferenza e dolore: punture di vespe e morsi di di animali oltre a vere e proprie gare di resistenza al dolore. Prove che portano i concorrenti all’ospedale e milioni di americani davanti alla tv, aspettando che quei poverini ci finisca al pronto soccorso.

Alessandro Iraci