Bufera Chelsea: Abramovic non vuole più Ancelotti!

Abramovic non ne può più. Dopo la sconfitta ad opera dell’Inter, il magnate russo ha pronto il benservito ad Ancelotti. Non solo lui sarà cacciato. Tra i Blues è pronta una vera e propria rivoluzione societaria e di uomini.

Dopo la scottante eliminazione contro l’Inter negli ottavi di Champions, Abramovic è molto arrabbiato. In estate il magnate russo aveva deciso di puntare tutto su Ancelotti, salvo poi rimanere scottato per il risultato di mertedì. E dire che il Chelsea era partito alla grande in stagione con addirittura 5 vittorie su 5 gare in campionato. Ma complice un calo nella seconda parte di stagione tutto sta andando in fumo. Abramovic avrebbe voluto perdere con tutti, tranne che con Mourinho. Il portoghese con il quale in Inghilterra si sono riempite pagine di tabloid sul loro rapporto di amore-odio. Se finora il Chelsea era uscito immeritatamente dalla massima competizione europea, stavolta la “frustrazione” del Chelsea, come l’ha ribattezzata Mou nel dopo gara, non ha scusanti. Perchè l’Inter ha dominato. E la frustrazione a sua volta di Roman Abramivic sta superando il limite. Per questo il proprietario di ‘Gazproom’ è deciso ad operare una vera e propria rivoluzione. Il primo a salutare la baracca sarà Carlo Ancelotti. Come spesso accade in questi casi, il primo a pagare è sempre l’allenatore, che diventa il capro espiatorio. Ma stavolta a Carletto si imputano delle scelte discutibili fatte martedì, quali quella di tener fuori Kalou o quella di non puntare su Carvalho. Per questo e per una condizione assolutamente impresentabile, Abramovic, vulcanico presidente dal licenziamento facile, sceglierà per l’allonatnamento. Resta da vedere se questo avverrà a fine stagione con il Chesea campione d’Inghilterra, oppure già a stagione in corso. Se i Blues dovessero fallire anche i restanti obiettivi, le strade di Ancelotti e Abramovic si separerebbero prima.

La seconda rivoluzione operata da Abramovic servirà in estate a inserire nuovi elementi nella rosa londinese, reputata ormai troppo vecchia. I nomi più gettonati al momento sono quelli di: Ribery, Villa e Fernando Torres. Obiettivi possibili, perchè i soldi, nonostante la crisi, non mancano certo al presidente russo.

Ancelotti però in caso di addio, si potrebbe consolare in maniera tutt’altro che sgradevole. E’di oggi la notizia che per la prossima stagione il real Madrid, punterà su un allenatore campione d’Europa, per rimandare in orbita i Galacticos. e tra questi c’è anche Carletto Ancelotti.

Alessandro Iraci

Notizie Correlate

Commenta