Milan: oggi incontro per Yepes

Atteso per questo pomeriggio l’incontro decisivo tra il Milan e il difensore colombiano Mario Yepes, 34 anni. Il giocatore del Chievo dovrebbe firmare un contratto  biennale (con opzione per il terzo) da un milione di euro a stagione, contro i 550 mila euro offerti dalla squadra veronese per il rinnovo del contratto. Il forte e arcigno difensore abile soprattutto nel gioco aereo che, la squadra rossonera aveva già provato a portare in Italia quattro anni fa quando il giocatore militava nel Paris Saint Germain (per lui 7 stagioni nella Ligue1 francese tra Nantes e Parigi), è approdato nel  calcio italiano nel 2008 ed è divenuto subito un idolo per tutti i tifosi del Chievo. Determinante la sua presenza l’anno scorso per la miracolosa salvezza della compagine guidata da Mimmo Di Carlo, tanto che quest’anno si è fatto già notare da parecchi club oltre il Milan. Su di lui occhi puntati, infatti, anche dal Palermo, dalla Sampdoria e da parecchie società spagnole e inglesi. La società di Via Turati resta comunque la meta preferita dal giocatore che trasferendosi a Milano risolverebbe parecchi problemi logistico familiari senza contare la splendida opportunità professionale. Moglie e figli, difatti, abitano già nel capoluogo lombardo in quanto i figli frequentano un istituto scolastico di madrelingua francese. Quella di Yepes, rappresenta una mossa milanista decisamente strategica, vista la difficile situazione relativa al possibile ingaggio del giovane difensore del Cagliari Davide Astori, 22 anni, che Allegri ha valorizzato molto bene nel corso delle ultime due stagioni. Il giovane centrale difensivo è in comproprietà (libera, già due anni fa non erano stati fissati parametri precisi) fra le due società. Il Milan ha offerto tre milioni per la metà del cartellino ma Cellino ha rilanciato a cinque milioni di euro per acquistarlo a titolo definitivo.

Paolo Piccinini