Home Notizie di Calcio e Calciatori Inter: quale avversario in Champions League?

Inter: quale avversario in Champions League?

Venerdì l’urna dell’Uefa dirà chi sarà l’avversaria dei nerazzurri nel prossimo turno di Champions League. Mourinho ieri sera ha detto che non si sarebbe sbilanciato per evitare di portare sfortuna. Certo però viste le clamorose eliminazioni di questi ottavi, all’Inter, dopo avere beccato subito un top team come il Chelsea, sperano caldamente di aver maggior sorte domani. A mezzogiorno, quando la cerimonia comincerà, la delegazione nerazzurra presente a Nyon, pregherà perchè ai nerazzurri non sia riservato un avversario come Barcellona o Manchester.

Se i campioni d’ Europa sono tornato quelli ammirati nella passata stagione, grazie al successo in scioltezza sullo Stoccarda, con i Red Devils è sempre meglio non scherzare. Lo sa bene Mourinho che in carriera ne ha giocate tante contro lo United, lo sa benissimo anche tutta l’Inter, alla quale ancora brucia quanto successe all’Old Trafford solo un anno fa. Quel che è certo è che i salti di gioia non saranno fatti dai dirigenti nerazzurri presenti in Svizzera, ma se l’urna fosse benevola, magari riservando all’Inter una tra CSKA, Bourdeaux  o Lione, siamo certi che qualcuno da casa comincerebbe già a pensare al turno successivo con rinnovato ottimismo. Specie se si trovassero i russi, il compito, almeno sulla carta sarebbe agevole, anche se poi il campo è il giudice finale. Non male sarebbe dunque anche trovare una tra Arsenal o Bayern, squadre blasonate ma mai come quest’anno apparse battibili. In verità più che a chi si troverà di fronte l’Inter si dovrà preoccupare di sè stessa, e puntare così a far tesoro di quanto di buono questa edizione della Champions sta riservando a lei e ai suoi tifosi.

In verità la vittoria del Chelsea dovrebbe servire ai nerazzurri da molla per ripartire a mille e puntare come un treno ai tre obiettivi stagionali, mai come quest’anno realizzabili tutti e tre. E se persino Galliani ha ammesso di aver tifato Inter e di essere orgoglioso di quanto fatto dai nerazzurri, in virtù del ranking Fifa, che permetterà all’Italia di avere quattro squadre in Champions ancora per un altra stagione. C’è da crederci che i nerazzuuri col bel gioco espresso contro il Chelsea hanno proprio fatto centro.

Alessandro Iraci