Conti e Clerici vincono tutto

Antonella Clerici  il Festival di Sanremo l’ha appena presentato, con successo, mentre Carlo Conti aspetta il suo turno da anni.

Così, è l’ora del Premio Tv 2010, celebrato stasera all’Ariston e in diretta su Raiuno (20,10). Carlo Conti è il conduttore di quest’edizione, la 50ª, con il patron Daniele Piombi CHE GLI  fara da gran cerimoniere.

Di sicuro sia la Clerici che Conti saranno premiati come personaggi televisivi dell’anno, maschile e femminile. mASSIMA PRIVACY Prima che si accendano le telecamere: la Rai vorrebbe che si sapesse soltanto a giochi fatti. Siamo in Italia però e non alla notte degli oscar, per cui qualche voce trapela: un’unica concessione «ufficiale» pre-show è per le fiction: vince Lo scandalo della Banca Romana. Una produzione di Raiuno come le altre due della terna selezionata dalla giuria, Don Matteo e Il sangue dei vinti.

Quanto ai personaggi, la Clerici batte Milly Carlucci e Maria De Filippi; Conti prevale su Paolo Bonolis e Gerry Scotti. E i programmi? Venti sono usciti dal doppio meccanismo di valutazione: prima il giudizio dei critici tv, poi quello dell’Accademia di garanzia guidata da Gigi Vesigna (ne fanno parte anche Renzo Arbore, Alba Parietti, Nicoletta Mantovani, Stefano Zecchi, oltre a giornalisti). «Tutto avviene nella massima trasparenza», assicura Nello Marti, produttore dell’evento.

Non è difficile pensare che tra i dieci premiati ci siano lo stesso Festival, Ballando con le stelle, I migliori anni, Ti lascio una canzone, L’eredità, Che tempo che fa e l’immancabile Striscia la notizia, sempre presente fin dalla nascita. «A chi sostiene che siamo ripetitivi, rispondo che l’Accademia ha scelto il meglio del ripetitivo», dice Piombi, commuovendosi quando annuncia di voler dedicare la serata a Mike Bongiorno.

L’ospite musicale della serata  è Gianni Morandi per festeggiare al meglio i 50 anni della manifestazione. Molto importante durante la serata sarà  il televoto, che decreterà il vincitore assoluto. La Rai lo difende a spada tratta, dopo le polemiche legate a Sanremo. «Ad oggi resta il sistema più democratico per esprimere le preferenze in tv. E non è mai emerso nulla a sostegno delle ipotesi di chi lo contesta», conclude Azzalini, vertice Rai.

Francesca Ceccarelli