Ronaldo va in gol, Adriano va in tribunale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58

Da quando hanno lasciato l’Italia per tornare nella loro patria, ne stanno combinando di tutti i colori. Parliamo di Ronaldo e Adriano. Il primo è stato il giocatore migliore al mondo per diversi anni, il secondo doveva essere il suo erede, ma non ha mai fatto il salto di qualità necessario. Adesso giocano entrambi nel loro paese e sono costantemente al centro dell’attenzione dei media locali. Nella giornata di ieri però, i due attaccanti verdeoro si sono resi protagonisti per delle vicende totalmente opposte.

Ronaldo è stato l’autore del gol decisivo che ha permesso al suo Corinthias di vincere in trasferta contro i paraguaiani del Cerro Porteno, arrivando così ad occupare il primo posto nel girone 1 di Coppa Libertadores, la Champions League sudamericana per intenderci. L’ex-fenomeno era a digiuno da cinque turni consecutivi e i tifosi stanno cominciando a dividersi sul giudizio in merito al centravanti. Il quotidiano locale “Lance” ha colto la palla al balzo e sfruttando le dicerie circa i chili di troppo di Ronaldo, ha lanciato un sondaggio in cui si doveva scegliere se puntare ancora su di lui oppure concedergli un periodo di riposo. La risposta è apparsa praticamente in parità, con una leggere prevalenza dei voti favorevoli al periodo di riposo. Ma ieri è arrivata la risposta del due volte pallone d’oro che ha zittito tutti regalando un risultato importante alla sua squadra.

Per Adriano è stato un mercoledì da dimenticare. Il suo Flamengo è uscito sconfitto da Santiago de Cile e l’ex-attaccante dell’Inter ha dovuto pure presenziare un interrogatorio dinanzi un magistrato di Rio de Janeiro. Che ci faceva Adriano ad un interrogatorio? I giudici intendono chiarire i rapporti fra il giocatore e un malavitoso brasiliano. La vicenda è legata all’acquisto, da parte di Adriano, di due motociclette. Una di queste pare essere stata intestata alla madre di un noto trafficante di stupefacenti. Così sostiene la magistratura. L’attaccante è tenuto a rispondere dei fatti e in ballo c’è un’incriminazione per riciclaggio di denaro e associazione a delinquere.

Giuseppe Greco

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!