Tanti auguri Mina!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:08

Era il 1940 e mentre  Wiston Churchill  diventava premier britannico , l’Italia faceva il suo debutto nella Seconda guerra mondiale, Dino Buzzati promuoveva l’uscita de «Il deserto dei Tartari» e al cinema usciva «Il grande dittatore» di Charlie Chaplin. Nell’ ambito musicale ,invece, mentre a Liverpool nascono musicisti come John Lennon e Ringo Starr, in Italia  scoppia il successo di Mina: a ognuno il suo mito!

E visto che  il 2010 sarà pregno di ricorrenze beatlesiane in tutto il mondo, qui in Italia si gioca la carta della leggendaria Tigre di Cremona (il soprannome le fu dato dalla conterranea Natalia Aspesi), voce portentosa da soprano drammatico, donna perspicace come poche altre nello showbiz nostrano del tempo .

La splendida tra pochi giorni settantenne ha sempre goduto di una luce particolare che l’ha fatta regina della prima tv italiana  e l’ha consacrata sovrana incontrastata della musica italiana leera di ogni tempo.

Tutta su Mina l’attenzione!: la Sony Music, per la gioia dei collezionisti, ristampa in vinile in versione picture disc gli ultimi quattordici album della cantante (da «Canarino mannaro» del ’94 a «Facile» risalente all’anno scorso) mentre il 14 maggio esce un album di inediti per il quale Cristiano Malgioglio, già collaboratore di Mina in numerose occasioni, dichiara di avere già pronta unacanzone scritta con lo scrittore Aldo Busi.

Nel frattempo intellettuali e critici, amanti o meno la grande interprete nata a Busto Arsizio (all’anagrafe Mina Anna Mazzini) le fanno gli auguri o si chiedono quale  sia il  segreto del suo successo, ne contestano l’aura eterea di cui si è circondata quando ha smesso di apparire pubblicamente piuttosto che apprezzare la curiosità che l’ha portata a sperimentare territori musicali spesso lontani dalla tradizionale  canzonetta all’italiana.

Addirittura una web radio è stata dedicata a Mina per festeggiare il suo 70mo compleanno, e il regalo le è stato fatto dal Gruppo Finelco (Radio 105, Radio Monte Carlo, Virgin Radio) .

”Mina: ieri, oggi e domani”, nata conil benestare del figlio della cantante, Massimiliano Pani, sarà on line dal 19 marzo e trasmettera’ tutte le canzoni della Tigre di Cremona dagli esordi ai giorni nostri intervallate dai messaggi di auguri delle grandi interpreti italiane e di alcuni personaggi che con Mina hanno collaborato. Ci sono, tra i tanti, Giorgia, Elisa, Irene Grandi, Malika Ayane, Cristiano Malgioglio, Paolo Limiti, Platinette.

Per ascoltare ”Mina: ieri, oggi e domani” bisognerà solo cliccare radiomontecarlo.net e unitedradio.it per ascoltare, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, le canzoni indimenticabili di Mina. La webradio è disponibile anche su Iphone 3G, su Smartphone con sistema operativo Symbian, su googlefonini con sistema operativo Android e su Windows Live Messenger.

fRANCESCA cECCARELLI