La 17esima edizione di Cartoomics a Milano: fumetti… e altro ancora!

Per chi ama il fumetto il salone Cartoomics è un “paese delle meraviglie” che nel corso degli anni ha coinvolto un numero sempre maggiore di visitatori, espositori e addetti ai lavori.

Dal 26 al 28 marzo questo evento prenderà vita negli spazi di Fieramilanocity, animati da circa 200 espositori.

Sarà l’occasione per cercare rari esemplari di fumetti, sempre che il prezzo permetta di comprarli oltre che di ammirarli! Per gli appassionati meno attenti alle edizioni rare e più appassionati di storie & tavole non mancheranno fumetti di ogni genere, da quelli italiani ai popolari manga giapponesi.

È interessante segnalare la ristampa di un albo disegnato da Milo Manara e sceneggiato da Alfredo Castelli e Mario Gomboli: Un fascio di bombe. La QPress presenterà la nuova ristampa il 27 marzo nell’Agora di Cartoomics.

Lo spazio dell’Agorà ci porta a parlare degli incontri con disegnatori e sceneggiatori come gli americani John Layman e Rob Guillory, autori di Chew, o gli italiani Pasquale Ruju e Alessandro Poli per la presentazione della miniserie Cassidy per Sergio Bonelli Editore.

L’elenco degli ospiti e delle iniziative è lungo, dunque conviene navigare sul sito di Cartoomics 2010. Una citazione, però, la dedichiamo alla mostra Le città del fumetto. Le “nuvole parlanti” creano mondi che fanno riferimento a realtà concrete di città come Milano, Venezia, New York, Tokyo… o metropoli immaginarie, da Paperopoli a Gotham City.

Non solo fumetti a Cartoomics. Altri spazi saranno dedicati ai videogames, ai giochi da tavolo e di ruolo, con la possibilità si sfidare amici e altri visitatori.

Un’importante novità è costituita dalla rassegna Cartoomics Animation presso il cinema Palestrina, “avamposto”  del salone nella città di Milano.

A cura del critico cinematografico Filippo Mazzarella, l’evento sarà dedicato al variegato mondo del cinema di animazione. I classici prodotti dalla Disney saranno accompagnati da una vasta scelta di anime giapponesi, soprattutto da quelle distribuite dalla KAZE/PAN.

Tutte le opere presentate saranno precedute da una presentazione per il pubblico e arricchite dalla presenza di ospiti collegati alle pellicole proiettate in sala. Elementi interessanti per gli appassionati e chiarimenti utili per chi non è fan del mondo dei fumetti e dell’animazione. O meglio, non lo è ancora…

 

L. Denaro