Mauro Marin a Pomeriggio Cinque: successo di pubblico ma qualche veleno dagli opinionisti

Finalmente è giunto il momento di Mauro Marin: oggi l’uomo ha fatto un trionfale ingresso nello studio di Pomeriggio Cinque.

Dopo una chiacchierata con la padrona di casa il veneto si confronta con svariati opinionisti: Il parterre composto da questi ultimi è particolarmente affollato nonché sul piede di guerra, fra loro Anna Pettinelli, Raffaello Tonon, Selvaggia Lucarelli ed altri meno noti

La prima sparata geniale del Marin è “Dico anch’io le bugie, non come George, ma le dico“.

La battuta non riesce a sedare Rocco Casalino , il più inviperito, che dichiara:

E’ sopravvalutato, è di una semplicità e di una banalità incredibilima il veneto fa buon viso a cattivo gioco rispondendogli “mi ricordo che cultura avevi tu, io ho imparato le capitali grazie a te

Casalino è da anni che tenta di fare l’intellettuale ma, stavolta, si è scontrato con una persona che non punta ad assurgere al ruolo di intellettuale, bensì con una persona intelligente…e ne passa di differenza. Il concorrente della prima edizione del Grande Fratello ha poi cercato di mettere il trevigiano alla berlina accusandolo di omofobia. Casalino chiede al Marin se ritiene “contronatura” il bacio tra due donne, chiaro riferimento a Veronica e Sarah.

Ecco la risposta del vincitore del Grande Fratello:

Se lo fate perchè vi amate e state insieme sono la persona più felice di questa terra, ma se lo fate per fare show business…basta.”

Segnalo inoltre il pregevole botta e risposta con Anna Pettinelli

Lei: “Mi piacerebbe entrare nella tua testa e capire cosa ci sia dentro
Mauro: “Avrò le mutandine stese“!

Interviene anche Eva Henger al fine di raccontare chi, secondo la sua personale esperienza, sia veramente tacciabile di maleducazione. La donna racconta di aver assistito ad alcuni atteggiamenti di molti concorrenti del Grande Fratello di quest’ultima edizione ben poco cortesi e molto arroganti. L’ex di Schicchi ha asserito, in diretta, che  Sarah Nile, Veronica Ciardi ed altri hanno preso parte alla registrazione di “Ciao Darwin”, a detta della bionda l’unica persona che ha educatamente salutato chiunque è stato solamente Mauro Marin. Laddove gli altri erano troppo impegnati a fare i divi.

Valeria Panzeri