Roma – Parla Ranieri: “Noi lupi famelici al banchetto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:26

Claudio Ranieri è sempre stato chiaro circa i commenti sulle sue squadre e sui suoi giocatori. Lo dimostra ancora una volta quando ha chiarito il prossimo cammino della Roma in campionato:”Vogliamo fare contenti i nostri tifosi ma senza illuderli. I nostri tifosi sono realisti: sanno che non siamo come l’Inter, ma sanno che proveremo a dare fastidio all’Inter. Non siamo stanchi, vogliamo riprendere chi ci sta davanti. Nel finale riavremo Totti e speriamo di regalare qualcosa di bello ai nostri tifosi.” Con queste parole il tecnico gialorosso riaccredita i suoi ragazzi per il rush finale di campionato e prova a zittire quelle voci che davano per distrutte le speranze romaniste dopo il pareggio di Livorno.

A Livorno volevamo i tre punti, chiediamo scusa, ma vogliamo ancora che i nostri supporters riempiano lo stadio.” Questo è l’invito alla curva dopo che la prevendita per il match contro l’Udinese è stata alquanto scialba. Per quanto riguarda i diretti avversari, Ranieri ha paragonato i suoi ai dei lupi famelici pronti a banchettare su tutto quello che lasceranno Milan e Inter. Il tecnico capitolino continua a ripetere che lo scudetto può solo perderlo l’Inter, ma la Roma proverà a metterci il suo. “Dopo Udinese e Bologna ci sarà l’Inter sulla nostra strada. Al termine di queste tre gare vedremo dove siamo, speriamo di non uscire dai binari.”

Risposta secca anche sui più scettici a riguardo del momento che sta attraversando la Roma:”Quando ho preso la squadra le cose erano messe molto male e in quattro mesi abbiamo fatto cose buonissime. Logico che si risenta di momenti fisiologici, ma vogliamo e abbiamo voglia di vincere. Chi sostiene il contrario non sa quello che dice.” Il prossimo ostacolo si chiama Udinese e anche se le tante assenze si faranno sentire, De Rossi, Pizarro e Mexes su tutti, la Roma manterrà alta la concentrazione contro i friulani in cerca di punti. “Non mi fido dell’Udinese. Hanno battuto il Palermo e sono in ripresa, chi andrà in campo deve dare il massimo. Cerchiamo la compattezza di quache tempo fa: è la nostra forza.

Giuseppe Greco

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!