Tim Burton già al lavoro: “La Famiglia Addams” il prossimo 3D

"La Famiglia Addams" fumetto di Charles Addams

Dato il successo ottenuto nelle ultime settimane con il film “Alice in Wonderland”, con un record di incassi che segna 442 milioni di dollari e un budget di 200 milioni, ce lo siamo chiesti un po’ tutti: con che storia riuscirà ancora a sorprenderci l’eclettico regista Tim Burton nel suo prossimo lavoro?

Il regista statunitense è infatti già all’opera per il suo prossimo film: il suo obiettivo è adesso quello di riportare sul grande schermo l’amatissima famiglia Addams su una pellicola in 3D girata in stop-motion (tecnica già utilizzata per “A Nightmare Before Christmas” e “La Sposa Cadavere”) secondo quanto ha dichiarato il Deadline New York.

Sceneggiatura, date di produzione e uscita nelle sale sono ancora incerti: quel che è sicuro è che il visionario Burton si ispirerà alla serie di fumetti ideata da Charles Addams negli anni ’40 e non alla serie tv in bianco e nero che ha portato al successo la storia degli Addams, o al primo film della saga moderna uscito nelle sale nel 1991, girato da Barry Sonnenfeld, con Anjelica Huston. È sua intenzione infatti mantenersi fedele all’umorismo nero del fumetto originale piuttosto che allo stile che poi ha assunto la famosa serie televisiva, o quello del film di Sonnenfeld, positivo e tutt’altro che cupo.

Ma non solo. Burton ha annunciato già l’arrivo nelle sale di “Frankenweenie“, già in pre-produzione e in uscita per il 2011, e successivamente di “Dark Shadows”. Un ruolo da presidente di giuria al prossimo Festival di Cannes, inoltre, lo vedrà impegnato dal 12 al 23 maggio.

Prima di occuparsi delle vicende di Gomez, Morticia, Zio Fester, Mano e gli altri personaggi della famiglia più gotica del mondo, passerà quindi del tempo. E chissà stavolta che ruoli assegnerà quel vulcano di idee di Burton a Johnny Depp e a Helena Bonham Carter.

Martina Guastella