Austria, vittime della pedofilia causa di massa alla Chiesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

20 marzo – Hanno deciso di riunirsi in Austria le vittime di maltrattamenti e abusi, per portare davanti a un giudice i preti pedofili. L’avvocato viennese, Werner Schostal, annuncia la costituzione di una associazione che minaccia azioni legali con richieste di risarcimento fino a 80 mila euro (nel caso di abusi prolungati) per vittima. “Il primo passo – ha spiegato l’avvocato – sarà quello di cercare di arrivare ad accordi extra giudiziali. Ma – aggiunge – se la Chiesa non dimostrerà la volontà di arrivare agli accordi o offrirà risarcimenti non adeguati, si avvieranno le azioni formali”.

“Saranno portati in tribunale i preti autori dei presunti abusi ma anche la Chiesa come responsabile delle loro azioni” – ha dichiarato l’avvocato.

j.k.