Serie B: L’Ancona cade ancora in trasferta, Guerra regala i 3 punti al Piacenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:28

PIACENZA: Puggioni, Avogadri, Tonucci, Iorio, Melinte, Amodio, Sambugaro, Greco, Foti, Moscardelli, Guerra. (Bianchi, Bini, Rincon, Paro, Parfait, Guzman, Cani). Allenatore: Sig. Ficcadenti

ANCONA: Da Costa, Milani, Pisacane, Cristante, Zavagno, Surraco, Camillucci, De Falco, Schiattarella, Colacone, Mastronunzio. (Sollitto, Thackray, Miramontes, Catinali, Mustacchio, Piccoli, Mirchev). Allenatore: Sig. Salvioni

ARBITRO: Sig. Candussio di Cervignano (Preti e Giallatini – Pizzi)

Al “Garilli” l’Ancona tenta di esorcizzare il mal di trasferta cominciando in manier molto propositiva, al 10′ una bella azione orchestrata sulla fascia di destra viene conclusa da Colacone il cui tiro si infrange però sulle caviglie dei difensori piacentini.

Al 23′ però sono gli emiliani a portarsi in vantaggio, Moscardelli avanza per vie centrali e di sinistro imbecca bene Guerra che in posizione defilata fa partire un destro molto potente che si insacca  tra palo e portiere, Piacenza in vantaggio e marchigiani costretti quindi ad inseguire quasi da subito.

Gli ospiti sono incapaci di reagire ed al 39’la squara di Ficcadenti va vicinissima al raddoppio, Sambugaro è bravo ad impattare un calcio d’angolo battuto da Moscardelli ma la sua conclusione si spegne a pochi centimetri dalla porta avversaria.

La ripresa comincia sulla falsariga dei primi 45′ con i biancorossi ancora padroni del campo. Al 63” Moscardelli scende sul lato sinistro dell’area di rigore avversaria, salta un difensore anconetano e conclude a rete con il destro ma il suo tiro finisce sul fondo.

Ancora Piacenza al 70′, Sambugaro serve bene Moscardelli, il capitano conclude ancora con il destro ma il portiere dell’Ancona Da Costa è attento e non si fa sorprendere.

I Marchigiani sono la brutta copia della squadra convincente ed implcabile che va di scena al Conero e riescono a rendersi pericolosi solamente al 72′ con una conclusione da fuori sulla quale Puggioni appara disorientato ma sulla sua respinta la difesa piacentina è brava a liberare.

L’ultima occasione la regala ancora Moscardelli al 93′, il suo tentativo di sorprendere Da Costa con un pallonetto da oltre 40 metri fallisce solamente per un rimbalzo di troppo davanti alla linea. Il Piacenza vince meritatamente, se l’Ancona vuole conquistare i play-off deve sicuramente migliorare il ruolino di marcia esterno.

Simone Meloni

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!