Sgarbi: non rinviano le elezioni perché sono fascisti

Roma, 20 marzo. Sul mancato rinvio delle elezioni, Vittorio Sgarbi appare certo: èun atto di “fascismo sostanziale”. Sgarbi è candidato alla Regione Lazio nella lista Rete Liberal.

“Per quanto riguarda me e la mia richiesta di proroga – dice oggi Sgarbi – che pare abbia avuto risposta negativa, mi pare illogico non concedermi i venti giorni di proroga visto che si è voluto punire il ritardo del Pdl nella presentazione della lista. Se avessero fatto i conti in maniera corretta, io sarei entrato quando sono entrati gli altri“.

E conclude, l’irato candidato: “E’ una questione di giustizia, mentre per loro è una ragione di opportunità. Mi pare che si applichi la regola in modo rigido per quanto riguarda la lista del Pdl e in modo elastico nella questione che riguarda me”.

S. K.

Notizie Correlate

Commenta