Home Notizie di Calcio e Calciatori

Serie A, Milan 1 – Napoli 1: non basta Inzaghi,rossoneri ancora secondi

CONDIVIDI

MILAN: Abbiati; Oddo ( 59° Antonini), Thiago Silva, Favalli, Zambrotta; Flamini, Pirlo, Seedorf ( Huntelaar 80°); Pato ( 14° Mancini), Inzaghi, Ronaldinho.
NAPOLI: De Santis; Grava, Cannavaro, Rinaudo, Campagnaro; Maggio ( Dossena 84°), Gargano, Pazienza, Hamsik (  87° Denis); Lavezzi, Quagliarella ( 75° Cigarini)

Arbitro: Bergonzi

PRIMO TEMPO – Primi minuti di studio e di assestamento tra le due squadre. Il Milan batte al terzo minuto il primo corner della partita che non porta però a nessuna conclusione pericolosa.  Prima azione interessante del Napoli con Quagliarella che semina il panico tra la difesa rossonera; il tiro finale non impensierisce Abbiati. Nei primi dieci minuti i rossoneri battono tre angoli. Pericolo per la squadra di Mazzarri soprattutto al 9° su un tiro da fuori area di Thiago Silva.Minuto 13 incredibile dormita della difesa rossonera con Abbiati che esce dai pali lasciando la porta sguarnita; ne approfitta Campagnaro che la mette dentro. Seconda mazzata per i milanisti: Pato deve uscire, al suo posto Mancini. Partita in salita per la squadra di Leonardo. Grande parata di Abbiati su Lavezzi, il portiere impedisce il raddoppio ( minuto 19). Ed è ancora il portiere rossonero protagonista su un gran tiro dell’attaccante napoletano due minuti dopo. Il Napoli è scatenato in questa fase della partita. 25° minuto il solito Ronaldinho mette un cross pennellato sulla testa di Pippo Inzaghi che non può far altro che buttarla dentro. Si torna sul pari. Brivido per i rossoneri al 30° con Quagliarella che mette la palla di poco a lato. Azione tutta brasiliana al 37°  tra Mancini e Dinho che va poi al tiro: blocca bene De Santis. Sono due i minuti di recupero. Non succede nulla da segnalare, si va negli spogliatoi sull’ 1 a 1.

SECONDO TEMPO – Nessun cambio al rientro in campo. Primo tentativo per il Milan con Mancini, il suo tiro però è debole, nessun problema per il portiere napoletano. E’ ancora Inzaghi ad avere una grandissima occasione, riesce però a sfiorare la palla solo con il ginocchio davanti a De sanctis: nulla di fatto la palla va fuori. I rossoneri cercano in tutti i modi di trovare la via per il goal con Dinho prima e poi con Flaminì. Fortunato il Napoli anche in un’altra occasione quando il numero 80 brasiliano manda in bambola i difensori napoletani e crossa per Super Pippo; para bene il portiere biancoazzurro. La gara si fa interessateperchè anche la squadra di Mazzarri cerca di impensierire i rossoneri. Inzaghi è indemoniato ma il portiere avversario non si lascia sorprendere. Minuto 70° miracolo di Abbiati su Quagliarella che avrebbe potuto portare lìi suoi in vantaggio. Occasionissima al 74° per Mancini che trova in pieno il portiere partenopeo. I rossoneri ci provano ma i napoletani riescono a chiudersi in ogni modo.  Minuto 88 punizione Milan da 30 metri pallone avvelenato di Pirlo: bella parata del portiere. Sono 4 i minuti di recupero. I rossoneri sono stremati  non ce la fanno a trovare la rete. La partita finisce così sull’1 a 1.

AMMONITI Cannavaro 49°, Flaminì 60°, Grva 63°, Ronaldinho 77°, Gargano 79°,

MARCATORI: Campagnaro 14°, Inzaghi 26°

Filomena Procopio