Milan- Inzaghi: ” Delusione per il pareggio, volevamo sorpassare l’Inter”

Il migliore in campo tra i rossoneri oggi: Pippo Inzaghi ha cercato in tutti i modi di buttare  la palla in reta per ragalare la vittoria al Milan. E’ un giocatore rinato quello che abbiamo visto nelle ultime due partite.

Ecco le sue dichiarazioni subito dopo la partita. “Sono contento di essere tornato in campo da titolare oggi, ho cercato di sfruttare al meglio tutti gli assist dei miei compagni. Sono soddisfatto perchè fisicamente sto bene, era tanto tempo che non giocavo, ma ho comunque sempre sentito attorno a me grande affetto. Anche lo striscione che oggi mi ha dedicato il pubblico è stato un grande attestato di stima. Per questa maglia farei di tutto e da parte mia cerco di farmi trovare sempre pronto.
Tutta la squadra oggi ci teneva a vincere e a sorpassare in classifica l’Inter per poi dedicare la vittoria a Beckham e Nesta.
Siamo comunque contenti per la prestazione della squadra, abbiamo dato tutto e il pubblico di San Siro se ne è accorto e ci è stato vicino per tutta la partita. Se continueremo a giocare così ci toglieremo altre soddisfazioni.
Personalmente, anche nel periodo in cui non gioco, cerco di allenarmi con lo spirito giusto, ho la possibilità di avere un fisioterapista che mi segue, tutti al Milan mi danno una grande mano.
Un po’ di delusione per il pareggio può esserci, ma deve passare subito. Tutti eravamo consapevoli di cosa volesse dire vincere oggi, ma la squadra ce l’ha messa tutta e aveva davanti un avversario tosto come il Napoli che ha messo in difficoltà anche l’Inter.
Adesso penso già a Parma perchè sarà una gara fondamentale, poi nel prossimo turno l’Inter affronterà una partita ostica a Roma mentre il Milan sarà in casa contro la Lazio.”

Parlan poi  anche Mancini entrato in campo al posto di Pato.” Sono contento per la mia prestazione di oggi e ci tengo a ringraziare Adriano Galliani, il Mister Leonardo e Ariedo Braida per tutta la fiducia che mi hanno dimostrato. Da parte mia, per ripagarli, cercherò di dare il massimo in campo. Dopo un lungo periodo di inattività non è facile, ma mi impegnerò al massimo per dare fare il meglio di me e per aiutare il Milan a raggiungere i suoi obiettivi.
Quando oggi sono entrato al posto di Pato, ero freddo, c’era bisogno che entrassi subito in partita perché la squadra stava perdendo ed era importante farsi trovare pronto.
Il pareggio di oggi può essere considerato come un’occasione persa per il sorpasso in classifica sull’Inter, ma allo stesso tempo il Milan ha sempre cercato il gol e ha giocato bene. Non dobbiamo dimenticarci che il Napoli è una delle squadre più in forma del campionato. Adesso non dobbiamo abbassare la testa perché in questa stagione tutto può ancora succedere e possiamo ancora toglierci belle soddisfazioni.
Dobbiamo provare a stare attaccati in classifica all’Inter fino alla fine, il campionato italiano è bello e credo che tutto si deciderà nelle ultime giornate. Dobbiamo pensare sempre allo scudetto e la partita di oggi è la dimostrazione della qualità e della giusta mentalità della squadra.”

Sulle condizioni del suo connazionale.” Pato? E’ un po’ triste per l’infortunio di oggi, deve curarsi bene per poi tornare più forte di prima.”

 

Filomena Procopio