Preti pedofili, ne parla per la prima volta la Chiesa tedesca

 

L’arcivescovo di Friburgo, nonché presidente della Conferenza episcopale tedesca, Robert Zollisch ha parlato per la prima volta nella storia della chiesa tedesca, degli abusi, nascosti per anni, nei confronti dei minori da parte dei religiosi. Le dichiarazioni di Zollisch sono apparse sul settimanale Focus e ha aggiunto che non è stata solo la Chiesa a comportarsi così, ma che la pedofilia “è stata tenuta segreta nell’intera società per decenni”.

 Secondo il settimanale tedesco Der Spiegel anche Ratzinger probabilmente era a conoscenza dei fatti e cita dettagli e documenti sul caso del prete pedofilo che il papa avrebbe accettato di far curare a Monaco di Baviera, nella propria diocesi nel 1980.

Serena De Carlo