Salento: investite tre donne, due morte e una ferita

Siamo a Nardò in provincia di Lecce; tre donne stanno attraversando la strada quando un’auto, a tutta velocità, non si accorge delle tre e non facendo in tempo a frenare, le travolge. Si tratta della strada provinciale che collega Nardò ad Avetrana al chilometro 13, all’altezza di via Bainsizza, angolo Via Talete a Porto Cesareo, nei pressi di un noto residence . Due donne sono morte ed una terza è rimasta ferita gravemente anche se non sembra in pericolo di vita.

Le vittime sono Maria Giovanna Rollo, di 40 anni, di San Donato di Lecce, e Carmela Vitto, di 54, di Castrignano dei Greci. Monica Cirignola, 33 anni, di Trepuzzi, ha riportato ferite guaribili in un mese. 

Le tre amiche stavano attraversando la strada per raggiungere un locale che si trova nei paraggi. Infatti lì, c’è l’Hotel Villa Hermosa, un elegante villaggio turistico, dove ieri sera di teneva una festa e dove dopo la mezzanotte, proprio a pochi metri dal residence, si è consumata l’orribile disgrazia.  E’ illeso il conducente dell’auto che ha investito le due donne mentre queste attraversavano a piedi la strada, Luca Deprezzo, 31enne di Galatone, commerciante, che si trovava a bordo della sua Volvo S 40 e che dopo l’impatto si è subito fermato per soccorrere le vittime.

La dinamica dell’incidente non lascia dubbi: la due donne sono state investite sotto gli occhi terrorizzati della loro amica, mentre attraversavano la strada per andare a raggiungere l’auto che avevano lasciato parcheggiato nelle vicinanze del locale, dove si stava tenendo una festa. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri che ancora oggi, dopo la notte, stanno svolgendo gli accertamenti del caso per ricostruire tutta la drammatica vicenda.

Le vittime sono state  scaraventate per alcuni metri dal luogo dell’impatto. Inutili i soccorsi della ambulanze del 118. I corpi senza vita delle donne si trovano ora nell’obitorio del “Vito Fazzi” di Lecce.

Sara Pastore