Amici 9: resoconto puntata (22-03-2010 quinta parte). Una voce fuori dal coro: “Stefano in finale!”


Ancora pronostici dei professori. Tocca ora a Garrison, l’insegnante più commosso mai visto ad Amici, ma forse anche sulla faccia della terra, elimina a fatica un cantante.

“Mi spezza il cuore dirlo, ma per me stasera dovrebbe uscire Matteo. Farei rimanere Pier Davide, Loredana, Emma e Stefano”. Garrison ovviamente non è del parere delle insegnanti che lo hanno preceduto: in effetti non si può immaginare che metta fuori dai fantastici quattro finalisti il suo pupillo Stefano.

A fare compagnia al ballerino per lui, ci saranno dei grandi talenti. Il coreografo ha parole piene di ammirazione per tutti e tre i cantanti: “Pier Davide non sa scrivere solo cose ironiche, scrive poesie e secondo me è la voce dei giovani di questi anni. Lo ha dimostrato in Superstar. Loredana è speciale, lei sente ogni singola parola che dice e quando canta ti porta con sé nel suo viaggio. Per me non è mai eccessiva. Emma è bravissima. Sembra dura ma ha una grande sensibilità. Quando canta lo fa per tutti, è espansiva. Anche con un gesto della mano non lascia mai nemmeno una parte del pubblico da solo, sembra canti da una vita”.

Quasi inutile chiedergli un parere sul suo allievo. Garrison ha da tempo sdoganato Stefano dal ruolo di studente e il contratto offerto al ragazzo dalla Compagnia Complexions gli ha dato ragione: “Stefano è un ragazzo speciale, per un coreografo lavorare con un ballerino che assimila tutto ciò che dici è una cosa speciale. Sa fare tutto e se è vero che deve lavorare ancora, quello che ha lui non si può imparare. A volte l’ho visto ballare meglio dei professionisti. L’allievo mi ha lasciato due mesi fa, è un professionista e deve volare”.