Amici 9: resoconto puntata (22-03-2010 ultima parte). Irruzione in casa Blu. C’è un doppio Matteo


Mentre Steve non si fa problemi a dire che Pier Davide deve abbandonare la scuola di Amici, i ragazzi provano a smorzare la tensione della semifinale. Stefano irrompe nella casetta degli ex Blu e fa prendere uno spavento al tenore Matteo.

Per me c’è una persona che deve uscire oggi, ha fatto tante cose, ha scritto un libro, la sua canzone ha vinto Sanremo. Tutte le sue esigenze si sono svilite: deve uscire Pier Davide. Le altre persone meritano di andare in finale”.
Steve La Chance dice la sua senza peli sulla lingua. Il cantautore ha preso dall’esperienza di Amici molto più di tanti altri passati da quei banchi, ed è tempo che vada via.

A rimanere deve esserci ovviamente Stefano: “Egoisticamente tifo per Stefano. Deve arrivare un ballerino, non possono esserci solo i cantanti. Lui ha talento e merita tanto, vive bene tutto quello che fa. Matteo deve stare in finale per un motivo semplice, è nella scuola dall’estate e piace al pubblico: a me non mi da niente, non mi emoziona.  Canta bene, piace, punto”.

A sorpresa però, la sfida che sembra appassionare di più il coreografo non riguarda il ballerino bensì le due cantanti che, al termine di questo sondaggio tra i professori, risultano essere le favorite alla finalissima: “La gara tra Loredana ed Emma deve assolutamente continuare: Emma mi emoziona ancora prima di cantare, lo sento che ha emozioni. Si, per Pier Davide è finito”.

Intanto i ragazzi sembrano non curarsi troppo del toto finale. Stefano, certamente previo consenso accordato dalla severa produzione, con tanto di parrucca riccia va a fare uno scherzo a Matteo. Irrompe nella casetta ‘Blu’ e al grido “vinceeeròòò”, fa saltare sul divano Matteo e scappa via. Il tenore scoppia a ridere e corre da Loredana a raccontarle l’accaduto.