Corte di Cassazione: un estraneo può fotografare un bambino

Un estraneo può scattare delle foto ad un bambino.  Questa è la sentenza della Corte di Cassazione in merito alla decisione di scarcerazione di un uomo afghano di 42 anni accusato di pedopornografia.

L’uomo era stato sorpreso ad immortalare dei bambibi di spalle, in costume, sulle spiagge del litorale romano di Ostia.

Secondo la Suprema Corte, se non c’è un chiaro ed esplicito atteggiamento legato alla sessualità, ritrarre dei minori non può essere motivo di incriminazione, tantomeno di arresto.

Non c’è,  infatti,  nessuna normativa europea che classifichi questo gesto come indicativo di atteggiamento pedofilo.

Viviana Cimino

Notizie Correlate

Commenta