Elezioni regionali, su facebook gruppo sostiene proposta di Saviano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:43

Dopo l’appello lanciato dal giornalista Roberto Saviano (“Ci vorrebbero gli osservatori Onu a vigilare sulle prossime elezioni regionali…), nasce su internet un gruppo che vuole sostenere l’iniziativa.

“Le prossime elezioni – è scritto su facebook – siamo tutti osservatori. Raccogliamo idealmente l’appello di Roberto Saviano a non arrendersi e a denunciare tutti i tentativi di inquinamento del voto.

Ci indigniamo insieme a Saviano perché siamo stanchi di una politica che è gestione di potere e non cura del bene comune. Questo gruppo http://www.facebook.com/group.php?gid=380461210040&ref=mf da sempre ha precisato di essere apartitico e qualsiasi simbolo elettorale non è accolto nelle nostre discussioni. Perché crediamo che i principi per cui ci siamo mobilitati siano patrimonio di tutti i cittadini, di destra e di sinistra. Questi principi vengono prima di qualsiasi appartenenza e sono a fondamento del nostro stare insieme come società civile.

Come non era accettabile per noi che il principale tg della tv pubblica potesse dare una notizia falsa senza rettificare (e a tutt’oggi non c’è stata la rettifica, è stata solo data la notizia correttamente senza fare riferimento alla notizia sbagliata) non è accettabile oggi far passare sotto silenzio con una alzata di spalle una denuncia come quella di Roberto Saviano. Noi come Saviano non abbiamo paura a dirlo: “è necessario che il nostro Paese chieda un aiuto. Lo dico e non temo che mi si punti il dito contro, per un’affermazione del genere. Chi pensa che questa sia un’esagerazione, sappia che l’Italia è un paese sotto assedio. In Calabria su 50 consiglieri regionali 35 sono stati inquisiti o condannati. E tutto accade nella più totale accondiscendenza. Nel silenzio. Quale altro paese lo ammetterebbe?”

Sono già in migliaia ad avere aderito all’appello sul web. E poi c’è chi dice che l’antipolitica corre sul web…