La Gialappa’s Band racconta il Grande Fratello 10

Il reality show di Canale 5, Grande Fratello, ha da poco chiuso i battenti, registrando un elevatissimo numero di ascolti ad ogni puntata. Ma un altro programma parallelo al Grande Fratello, che, come ogni anno, ha riscontrato il grandissimo gradimento del pubblico, atteso in tarda serata, ma ugualmente seguitissimo, è l’esilarante Mai Dire Grande Fratello, la trasmissione in cui la mitica Gialappa’s Band, ha, ad ogni edizione, preso di mira i personaggi più particolari della Casa più spiata d’Italia.
Dall’ “Ottusangolo” a “Medioman”, sono state tante le creature mediatiche nate dalla mente geniale del trio dei “Gialappi”, Marco Santin, Carlo Taranto e Giorgio Gherarducci, che anche per questa edizione non ci hanno di certo delusi. Il personaggio maggiormente preso di mira, senza ombra di dubbio è stato l’incomprensibile Alberto Baiocco, preso bonariamente in giro proprio per il suo modo di parlare, farfugliando, inevitabilmente accompagnato da sottotitoli insensati. Ma a fare compagnia al Baiocco, ci hanno pensato egregiamente, i suoi ex compagni di avventura, dal principe George Leonard, alla sua consorte Carmela Gualtieri, esperta nel radersi sotto la doccia, fino al trionfatore Mauro Marin, il “genio travestito da imbecille”.
Sulle pagine dell’ultimo numero della rivista ufficiale dedicata al reality, a parlare è proprio un membro del trio, Marco Santin, che ha espresso la sua opinione in merito ai protagonisti della passata decima edizione, che l’ha considerata come la meno interessante delle precedenti: “Non c’erano personaggi ‘curiosi’ come negli altri anni…”, commenta.
Soprattutto all’inizio, racconta Marco, è stato difficile intercettare gag meritevoli di essere citate in Mai Dire Grande Fratello, ma per fortuna, ci ha pensato George con le sue citazioni paradossali: “Da un lato era insopportabile, dall’altro dentro la Casa è stato una vera manna dal cielo!”, continua Marco.
Un vero mattatore, però, quest’anno è veramente mancato. Maicol aveva tutte le carte in regola per esserlo, eppure anche in lui è mancato qualcosa: “Gli scherzi di Maicol erano orrendi! Lui poi, si oppone a chiunque facesse qualcosa di diverso da quello che voleva lui, guarda cosa ha fatto a Mauro! E infatti nella Casa non succedeva mai niente, perchè Maicol bloccava tutto”.
Al contrario, però, gli scherzi del Marin hanno trovato ampio riscontro presso i Gialappi, uno tra tutti, quello in cui si è finto omosessuale e attratto da George. Ma oltre a Mauro, secondo Marco, anche Veronica ha avuto un ruolo centrale nel programma, smuovendo un po’ il gioco. Giorgio, invece, partito in sordina, è poi riuscito a conquistare anche il simpatico trio, ma Mauro, su tutti, è stato il vero trionfatore anche per Mai Dire Grande Fratello.
Emanuela Longo