Milan: Pato ancora fermo

Pato tiene in ansia Leonardo e il Milan. Il giocatore si è fermato nuovamente ieri durante la sfida contro il Napoli. Per lui appena 10’ di gioco prima del cambio. Ed è stato proprio l’attaccante a chiedere la sostituzione per il riacutizzarsi del dolore al flessore della coscia destra, lo stesso punto della gamba che l’aveva costretto ad abbandonare il rettangolo di gioco nella sfida con l’Atalanta del 28 febbraio scorso dopo aver segnato una doppietta.

 Il papero inizierà oggi una serie di verifiche per stabilire le dinamiche del suo recupero e non è detto che, il giocatore non decida di effettuare il recupero in Brasile, presso il centro sportivo della sua ex squadra, l’Internacional di Porto Alegre, come aveva già fatto il 14 gennaio. Cosa che però lascia al quanto indispettito lo staff milanista.

Scettico, anche il tecnico rossonero, Leonardo, che a fine partita ha detto: “ Non so cosa sia accaduto a Pato  sempre alla stessa gam­ba alla quale ha avuto un problema. Saba­to non aveva niente.  Ci ha sorpreso il fat­to che abbia risentito subito di questo inconveniente. Dobbiamo valutare, sincera­mente non so cosa dire. Dispiace, perché è una cosa che va per le lunghe, che si ri­pete. Dobbiamo definire la situazione, per­ché questo non va bene. Non so se è una questione di coraggio. Sicuramente, ha questo dolore che gli dà fastidio, ma non riesco a intuire l’intensità del problema. Pato si è allenato per dieci giorni a livello fisico, ha lavorato tanto, non aveva nien­te… Sono deluso perchè avevo prepara­to la partita contando sul ritorno di Pato e ho dovuto cambiare tutto quasi subito”. Un problema in più quindi per questo Milan che dopo aver perso l’occasione del sorpasso con il mezzo passo falso casalingo di ieri, rischia altresì di perdere il giovane asso carioca per il determinante sprint scudetto con Inter e Roma.  

Paolo Piccinini