Quadro del bilancio pronostici settimanale

Ecco le statistiche specifiche riguardo i singoli campionati pronosticati:

In Serie A qualche sorpresa, ci hanno stupito soprattutto i risultati di Atalanta e Lazio, due squadre determinate
a raccimolare punti preziosi in partite non proprio facilissime. In compenso ottimo risultato per quanto riguarda il
pareggio di Palermo-Inter e l’Under di Napoli-Milan.

Risultato: 60% di pronostici riusciti.

Nella serie cadetta abbiamo azzardato un po’ e la giornata non è girata proprio come ci aspettavamo ma abbiamo raggiunto comunque una percentuale in positivo. In particolare, sia il Crotone che la Triestina sono stati dei risultati particolarmente inaspettati. Ad ogni modo invece il pareggio di Grosseto e la vittoria del Brescia ci hanno dato ragione.

Risultato: 50% di pronostici riusciti.

Per quanto riguarda la Premier League, è stata una giornata difficile soprattutto non hanno giocato a nostro favore gli azzardi Stoke e Wigan. Perlopiù sorpresi anche dai risultati di City fuori e Chelsea dentro. Insomma ci rifaremo.

Risultato: 40% di pronostici riusciti.

In occasione della 27esima della Liga spagnola, abbiamo ottenuto buoni risultati, ma auspichiamo un livello superiore. Ci hanno spiazzato i risultati ottenuti dal Valladolid contro il Deportivo fuori casa ma soprattutto il crollo del Siviglia. Ad ogni modo confermiano ottimi riscontri con la vittoria del Maiorca e il pareggio del Getafe.

Risultato:50% di pronostici riusciti.

Nella competizione tedesca invece viviamo una giornata nera soprattutto causata dai k.o. di Bayern e Wolfsburg mentre abbiamo giustamente consigliato il pareggio dell’Amburgo.

Risultato:40%
di pronostici riusciti.

Il campionato dove abbiamo riscontrato maggior successo è stata la Ligue 1, sicuramente è stata una giornata positiva. Uniche defezioni il Grenoble che ci ha sorpresi e il match caldo Marsiglia-lione.

Risultato:80% di pronostici riusciti.

Considerato che siamo agli inizi di questo cammino, in generale abbiamo mantenuto la media sperata, ma non ci fermeremo quì e se continuerete a seguirci ve ne daremo risposta; sempre pronti a consigli utili e pratici.

Riccardo Basile