Robert Pattinson: il rapporto col nudo e le fatiche degli attori hard

Robert Pattinson, il popolarissimo interprete di “Twilight“, e dei successivi “New Moom” e “Eclipse”, è in questi giorni in giro per il mondo a promuovere il suo ultimo film “Remember Me”, una pellicola in cui il giovane londinese, veste i panni di un ribelle che scopre l’amore dopo aver conosciuto una ragazza dai mille problemi, il cui volto è quello di Emilie de Ravin.

Nelle numerosissime interviste che il bell’attore ha rilasciato in queste occasioni, i giornalisti hanno posto a Robert un’infinità di domande, domande che spaziavano dal suo rapporto con il personaggio interpretato, ai sui gusti cinematografici, alle sue aspirazioni ma anche alla sua vita privata e anche al tanto discusso rapporto con Kristen Stuwart, sua compagna sul set dei film tratti dai romanzi della Meyer.

A proposito di una scena di intimo in “Remember Me” con Emilie De Ravin Pattinson avrebbe dichiarato quanto sia imbarazzante essere ripresi da una telecamera mentre si è nudi, e quanto disagio possa creare la presenza di tantissime persone che assistono allo spettacolo.

Il celebre ragazzo, idolo di migliaia di ragazze pronte a fare qualunque cosa pur di vederlo (con o meglio senza vestiti), ha spiegato come ci si prepara ad una scena di nudo affermando: “quando le fai, hai sempre una toppa che copre le tue parti private “.

L’incantevole Robert ha anche rivelato le sue difficoltà nella “sistemazione” di queste toppe e cosa ha portato ciò:”Io non l’avevo attaccata bene e ci avevo anche messo una vita per attaccarla. Poi in un secondo si stacca e si attacca al lenzuolo. A quel punto ti accorgi che tutta la troupe sta fissando il tuo sedere“.

Il divo ha quindi dichiatato che proprio in questi momenti ha pensato agli attori porno, e alla fatica che possono provare dovendo essere in continuazione nudi con l’occhio del regista ma non solo addosso: “Sono queste situazioni che ti fanno provare molto rispetto per gli attori porno“.