Uomini e donne, puntata di oggi (22.03.10 parte 1). Nuove segnalazioni su Rajaa

Trono maschile: Marcelo è uscito con Stefania , Rajaa e Vivien; Federico ha portato in esterna Alice (si era ripromesso di portarla nel paese delle meraviglia), Luciana e Valentina.

Stefania ha portato una nuova segnalazione: “Mi hanno contattato due ragazze su face book, che sostengono che la presenza di Rajaa in discoteca non fosse prevista nelle serate che lei sostiene di fare per lavoro: dicono che non è stata pagata e anzi potrebbe creare problemi all’organizzazione”.
Rajaa non ha preso bene le accuse ed ha prontamente risposto con minacce nemmeno troppo velate (“Io per rispetto non dico niente, se voglio ti posso rovinare), ma a dare ragione a questo rumor è stata la stessa Maria: Vorrebbe intervenire in trasmissione lo staff della discoteca per ribadire che non sei stata pagata… A noi queste situazioni non fanno piacere, la trasmissione non è congegnata per fare le pulci ai presenti; però col fatto che tu vai in onda tutta la redazione è costretta a seguire le segnalazioni, sennò diventiamo anche noi quelli che prendono in giro il pubblico. Se le segnalazioni sono anonime ce le dimentichiamo, ma andata in onda la puntata sulla discoteca, subito lo staff ci ha contattati per dire che non ti aveva ingaggiata e non eri lì per lavoro: ti ha dato dei soldi il tuo ex e non la discoteca?.
E’ quindi intervenuto Vito (membro dello staff della discoteca in questione): “Sono un collaboratore e vocalist e sono stato citato nella scorsa puntata: noi avevamo invitato solo il dj ed abbiamo le prove, biglietto aereo pagato solo per lui e locandine che parlano solo di lui. Rajaa ha detto di essere stata pagata, ma è stato pagato esculsivamente l’artista.

Marcelo vuole vederci chiaro sulla questione (Hai detto che queste sono serate di un tour che stavi facendo col tuo ex ragazzo, un tour di hip hop… Quindi non è così?”), in seguito alle sue domande Rajaa ha ribadito di essere stata invitata e pagata tramite il suo ex ragazzo (il dj in questione).

GB