Lo sciroppo d’acero è un alleato della salute:antiossidante, antidiabetico e anticancro

Nonostante in Canada si utilizzasse questo elisir di benessere già da tempo, soltanto ricerche più recenti hanno dimostrato che i composti dello sciroppo d’acero, oltre ad avere proprietà antiossidanti, possono essere anche antibatterici, antidiabetici e, soprattutto, anticancro. Lo rivela una ricerca statunitense, che dà valenza scientifica alle proprietà terapeutiche di questo elemento.

Una ricerca statunitense ha dimostrato gli effetti benefici dello sciroppo d'acero

Uno studio dell’Università del Rhode Island, presentato al convegno annuale dell’American Chemical Society (che si è tenuta a San Francisco nei giorni scorsi), avrebbe scoperto che all’interno di questo alimento si troverebbero diversi composti chimici utili per la salute e per il benessere dell’organismo. Precisamente, 20 di essi possono servire da rimedio per alcune malattie e patologie e di questi, 13 sono stati scoperti di recente, mentre gli altri sono stati scovati dalla ricerca dell’università statunitense.

Il dottor Navindra Seeram e la sua équipe hanno scoperto che le sostanze antiossidanti venute alla luce avrebbero anche effetti benefici contro il cancro, le infezioni e il diabete. Stando ai risultati, lo sciroppo d’acero sarebbe ricco di composti bioattivi benefici per il buon funzionamento del nostro organismo. L’aspetto curioso è che il succo della pianta in sé non avrebbe grandi percentuali di questesostanze buone”, che invece si formano quando, per una sorta di reazione difensiva, una volta incisa per ricavarne la linfa, la pianta d’acero secerne composti fenolici e bioattivi. Il risultato finale, lo sciroppo d’acero destinato al consumo è dunque un contenitore di proprietà benefiche ed antiossidanti per la salute.

I ricercatori concludono che, in genere, la gente ha un atteggiamento di moderazione di fronte a questo succo dolce,  ritenuto troppo ricco di zuccheri. In realtà, dopo la melassa si tratta del dolcificante naturale meno calorico, con circa 250 calorie per cento grammi, e possiede un alto contenuto di sali minerali e proprietà nutrizionali depurative ed energizzanti. In tal senso, secondo Seeram si deve combattere contro l’mmaginario collettivo per cui un prodotto dolce è associato a qualcosa di dannoso per la salute, e  ne suggerisce al contrario l’utilizzo proprio per le proprietà emerse durante lo studio associate a un’incidenza non esagerata sui valori glicemici.

Come prevedibile, positiva la reazione dei lavoratori del settore. Serge Beaulieu, Presidente della Federation of Quebec Maple Syrup Producers, si è detto entusiasta di questo studio e ritiene che questa scoperta possa far comprendere meglio le qualità gastronomiche e salutari dei prodotti a base di acero del Canada: “Non è solo per il Canada, ma per il benessere dei consumatori di tutto il mondo”.

Adriana Ruggeri