Travaglio su Lady Mastella: “Le clientele si ricorderanno di lei?”

Lady Mastella è passata, al pari del marito Clemente, dal centrosinistra al centrodestra. La moglie del ceppalonico è proprio indispensabile alla vita politica italiana e, nonostante le inchieste della magistratura che la vedono indagata, è candidata al Consiglio regionale della Campania.

Marco Travaglio, sul sito di Beppe Grillo, ne ha fatto un inquietante affresco. Il giornalista de “Il Fatto quotidiano” ha ricordato le inchieste che la vedono coinvolta e si è domandato se le clientele si ricorderanno di lei.

“Come dimenticare la signora Mastella? – si chiede Travaglio. –  Per fare delle liste pulite si prende una signora che è  Presidente del Consiglio Regionale della Campania, di centrosinistra, viene indagata per tentata concussione etc., viene messa addirittura agli arresti domiciliari e poi con l’obbligo di dimora a Ceppaloni per la famosa inchiesta di Santa Maria Capua a Vetere, poi portata a Roma, quella che Mastella marito prese a pretesto per rovesciare il governo Prodi. Quest’inchiesta è stata trasferita a Napoli e è già giunta alle imputazioni, per cui la signora Mastella è imputata, non più soltanto indagata, c’è il processo. Ebbene, dopo è stata colpita e raggiunta da un altro provvedimento giudiziario per un’altra inchiesta che riguarda altre lottizzazioni: maneggi per sistemare gente sua, si è stabilito che le sue capacità delinquenziali sono talmente alte che è meglio che per un po’ non metta piede in Campania e quindi ha il divieto di dimora in Campania e in Province particolarmente vicine alla Campania, credo compresa la Provincia di Foggia, conseguentemente vive confinata a Roma in uno dei numerosi – credo siano cinque o sei – appartamenti della famiglia Mastella a Roma e infatti sta urlando contro il suo esilio, ma nonostante l’esilio è ugualmente candidata e quindi fa campagna elettorale via Internet, nella speranza che le sue clientele si ricordino di lei, anche se non la vedono fisicamente presente”.

“Dimenticavo di dire che, naturalmente, stavolta è nel centrodestra, dopo aver fatto così tanto bene al centrosinistra in questi cinque anni, beccandosi due processi come Presidente del Consiglio Regionale di centrosinistra, adesso – scrive ancora Travaglio – va a portare la sua grande esperienza nel centrodestra”.