Uomini e donne, puntata di oggi (23.03.10 parte 1). Trono over: ecco dame e cavalieri

Rosetta è entrata in studio sfoggiando  degli occhiali da sole a forma di farfalla (“Per vederci meglio!”) e delle scarpette bicolore elegantissime; assieme a Rosa si è accomodata tra Gianni e Tina ed è iniziata una nuova puntata del trono over.

“Mi è stato detto che siete state ad Ostia, dove Rosa ha incontrato una sua vecchia amica: so che tu – Rosetta – ti sei rotta le scatole e hai fatto finta che un autista ti chiamasse…, così Maria ha bonariamente redarguito ancora una volta l’opinionista più amata d’Italia, che ormai inizia ad assumere atteggiamenti da diva d’esperienza.
“Gli occhiali me li ha regalati un bel giovanotto: mi ha dato 4 baci e gli occhiali. Qualche cosa valgo ancora no?!?
, così Rosetta ha messo a tacere ogni polemica.

Sono entrate le signore: Annalisa, Margherita (accolta da un grande applauso), Loredana, Gemma, Gabriella, Annapaola, Elena (elegantissima, anche lei acclamata a gran voce), Marisa, Nicoletta, Alessandra, Giusy (vestita da Cenerentola, con tanto di parrucca bionda, ha promesso di portare a breve una sorpresa a Rosetta).
Maria
ha annunciato Giuseppe (accomodatosi, come al solito, accanto agli opinionisti, ha ricevuto gli auguri di buon compleanno), quindi i signori: Mario (che è entrato lanciando baci a destra e a manca), Carlo Alberto, Giancarlo, Ennio, Domenico, Armando (ormai amatissimo dal pubblico), Roberto, Enzo, Aldo ed Angelo.
Infine è entrato Massimo, che vestirà l’inedito ruolo di tronista tra dame e cavalieri (di cui Rosetta non ricordava nulla…).
“Stanno arrivando una serie di telefonate per Massimo, adesso piano piano vediamo che succede…”
, così Maria lo ha accolto, preparando due sedute bianche al centro dello studio per Marisa ed Armando

Abbiamo scoperto che, per motivi familiari, Marisa non è più partita in crocera con la sua compagnia teatrale: Armando ne ha approfittato per passare alcuni giorni a Roma insieme a lei (Due giorni meravigliosi, splendidi: a Villa Borghese, al laghetto a dare da mangiare alle anatre. E poi… finalmente ci doveva essere il bacio, ma non c’è stato quello contorto!).

GB