C’era una volta la crociata letteraria: in partenza la nave dei libri

A salpare questa volta sarà una nave molto speciale, diversa dalle altre: una nave carica di scrittori e di libri. Sta per partire infatti un nuovo grande evento culturale ovvero la prima crociata all’insegna della lettura e della scrittura: un evento che si configura essere unico e primo nel suo genere ed è stato organizzato dal mensile “Leggere:tutti” assieme alla compagnia di navigazione Grimaldi Lines.

La nave partirà da Civitavecchia nella sera del 21 aprile con a bordo qualcosa come un migliaio di appassionati della lettura e dei libri e diversi scrittori; approderà quindi a Barcellona il giorno 22, per prendere parte il 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro , alla festa di San Giorgio. Secondo la tradizione infatti nella festa di Sant Jordi l’uomo dona una rosa alla sua amata, che contraccambia regalandogli un libro; così Barcellona si riempie di rose e libri  oltre che di poeti e scrittori.

Sono molti gli scrittori che salperanno sulla nave dei libri, come ad esempio Valerio Mieli, Valeria Parrella, Brunella Schisa,Roberto Riccardi, Beppe Sebaste , Franco Matteucci e Mario Geymonat; ma ad occupare un suo posto speciale sarà anche la poesia sotto la guida di Ennio Cavalli. Ben rifornito è anche il gruppo di scrittori spagnoli tra i quali abbiamo Maite Carranza, Paul Faner e Marc Pastor; un’altra esperienza interessante sarà poi l’approfondimento sulla gastronomia italiana e spagnola sotto la guida di Daniele Tirelli, vero e proprio guru dei consumi oltre che autore lui stesso di diversi libri: molte quindi le degustazioni e molte anche le specialità provenienti da entrambi i paesi, come ad esempio un interessante confronto tra le bollicine del Cava spagnolo e lo Spumante Italiano, o quello tra il Culatello di Zibello e la Pata Negra.

Ma anche i più piccoli non sono stati tralasciati, con diverse iniziative ed eventi appositi; ad essere protagonisti saranno però ovviamente i libri, e dentro la nave si potrà inoltre accedere ad un grandissimo book shop del gruppo Arion di Roma aperto tutto il giorno. Arrivati quindi a Barcellona i libri verranno spostati in una specie di isola italiana situata sulle Ramblas, i celebri viali della città, al fine di dar vita ad un originale contatto tra cultura italiana e spagnola. Il programma seguirà poi anche nei giorni 23 e 24 aprile all’interno delle sale dell’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, dove gli scrittori si incontreranno e conosceranno la vasta comunità italiana della città.

Rossella Lalli