Genio matematico rifiuta un millione e vive da barbone

24 marzo – Un professore russo, genio della matematica, sfida tutti gli studiosi del mondo “snobbando” il premio di un milione di dollari attribuitogli da un prestigioso istituto Usa. Protagonista della vicenda è Grigory Perelman, che vive a San Pietroburgo tra gli scarafaggi ed è ritenuto da molti l’uomo più intelligente del mondo. I comunisti russi gli hanno chiesto ufficialmente in quanto «uomo sovietico, successore di Landau e Joffe» di accettare il milione di dollari di premio assegnato dall’americano “Clay Mathematics Institute” per aver risolto la congettura di Poincaré, sulla quale si sono invano sfidati i migliori matematici del mondo.

Ma lo scienziato non ne vuole sapere di cambiare vita e ha già detto la sua – “Ho tutto quello di cui ho bisogno”.

j.k.